QWERTYmag

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su QwertMag

I funghi rendono i materiali da costruzione autorigeneranti, secondo la ricerca VUB

I funghi rendono i materiali da costruzione autorigeneranti, secondo la ricerca VUB

©Shutterstock

I funghi possono riparare le crepe nel cemento, secondo una ricerca dell’architetto Aurélie Van Wylick, dottoranda presso VUB. “Il fungo si presta bene per fissare il cemento in luoghi normalmente difficili da raggiungere”, afferma Van Willek.

Lorenzo Turcofonte: BELGA

Secondo Van Willek, le “ife” dei funghi, che sono l’elemento legante, possono essere paragonate alle radici delle piante. Le ife formano una rete altamente intrecciata che tiene insieme il materiale.

“Il fungo si presta bene per fissare il cemento in luoghi normalmente difficili da raggiungere”, afferma Van Willek. “Il fungo è in grado di colmare le microfessure costruendo una struttura in carbonato di calcio, lo stesso materiale di cui sono fatte le stalattiti. Questo protegge il rinforzo dall’umidità e dall’ossigeno in modo che l’erosione abbia meno possibilità”.

Van Wylick sta attualmente conducendo esperimenti in laboratorio con il cemento in cui combina capsule con una concentrazione di spore di una specie fungina in grado di riempire le crepe. “I germi in quella capsula sono dormienti e possono sopravvivere in quello stato per molto tempo. Si riattivano solo una volta esposti all’aria e all’umidità, e ciò accade solo quando compaiono crepe nel cemento”, afferma il ricercatore.

chiuso bene

Quando le spore vengono attivate, germinano e tessono una grande e fitta rete di ife fungine, su cui si deposita il carbonato di calcio, spiega van Willek. “Quindi il calcestruzzo viene nuovamente sigillato ermeticamente. Le spore rimangono dormienti fino a quando non vengono risvegliate dall’umidità e dall’aria”.

L’ostacolo principale alla crescita della muffa è l’ambiente alcalino del calcestruzzo, in quanto è difficile per la muffa prosperare. Ai funghi piace l’acidità media. Van Wylick sta ancora cercando un modo per risolvere questo problema, ma spera di completare la fase di laboratorio della sua ricerca in pochi anni.

READ  Un giocatore di Starfield resta sveglio tutta la notte salvando la sua famiglia da un incendio