QWERTYmag

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su QwertMag

I giganti cinesi dell'automotive e delle batterie collaborano allo sviluppo di batterie allo stato solido – Informatica – Notizie

Il problema per i produttori europei è che dormono da anni. Con le auto elettriche non sarà così veloce. Forse sarà idrogeno. Oh no, l'e-fuel è il futuro… Oh, e possiamo costruire automobili così buone che basta semplicemente inserirvi un motore elettrico e una batteria invece di un motore a combustione e un serbatoio. Non c'è niente di più, vero?

Pertanto, hanno investito troppo poco nello sviluppo di buone auto elettriche e nella creazione di forti catene del valore per aumentare la produzione. Allo stesso tempo, erano favorevoli a imbrogliare sulle emissioni e facevano pressioni contro standard di emissioni sempre più severi.

Dopo lo scandalo diesel, la Volkswagen aveva un amministratore delegato che voleva lavorare sulle auto elettriche, ma è stato espulso dall’azienda dalle forze conservatrici. Ora i cinesi e Tesla stanno seriamente sfondando le porte del mercato automobilistico europeo e si aspettano una sorpresa.

Cosa hanno fatto nel frattempo: pagare enormi dividendi agli azionisti e bonus ai padroni. Se tra qualche anno dovesse iniziare a crollare, i contribuenti dovranno pagare di nuovo tutto.

Cos’è una scelta: uno specchio della politica cinese. Se BYD vuole vendere automobili qui, deve avviare una joint venture con un produttore europeo e produrre automobili qui. Inclusa una catena del valore affidabile.

Allo stesso tempo, lo sviluppo verso veicoli elettrici sempre più accessibili è positivo e non dovremmo volerlo rallentare.

READ  Nonostante un possibile via libera da parte dell’Europa, il Belgio rimane incerto se voler smettere di importare GNL dalla Russia.