QWERTYmag

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su QwertMag

I giovani sono il futuro

I giovani sono il futuro

La psicologa e neuroscienziata Kayla Green ha parlato del funzionamento del cervello degli adolescenti durante il programma “La gioventù è il futuro”. Da anni conduce ricerche sul funzionamento del cervello nei giovani e partecipa a discussioni con il gruppo target. Ho discusso con Lara, tra le altre cose, del fatto che l’attuale generazione di giovani è preoccupata per le loro prospettive future, che gli adolescenti di oggi vogliono avere un impatto e quale ruolo giocano i social media nel loro benessere.

Che i giovani amino far sentire la propria voce lo conferma Elie Andre. La 21enne è la più giovane consigliera comunale dei Paesi Bassi alla D66 e ha parlato delle preoccupazioni dei giovani che sente nel comune di Apeldoorn. Ha anche condiviso il suo punto di vista sui risultati provvisori delle elezioni europee, ha spiegato come comunica con i suoi colleghi (più anziani) e perché è importante che i giovani siano coinvolti nella politica. Come messaggio alle generazioni più anziane, Eli sottolinea: “Date spazio ai giovani, abbiate fiducia che la loro voce sia importante e riconoscete anche il valore dei giovani”. Non limitarti a invitarli a sparare.

Infine, il portavoce dell’UNICEF Wouter Buijs si è unito allo studio per spiegare cosa fanno le situazioni di guerra e di conflitto ai giovani. L’UNICEF, ad esempio, fornisce ai giovani un luogo dove possono parlare con i loro coetanei e l’organizzazione umanitaria cerca di fornire loro assistenza psicosociale il più rapidamente possibile. È d’accordo sul fatto che i giovani sono i più bravi ad avere un impatto. A loro si rivolge dicendo: “Il miglior inizio inizia da voi, perché siete voi la forza trainante verso il cambiamento del regime”.

READ  Perché gli uomini non danno il latte?

Ti sei perso la trasmissione? Guardalo/ascoltalo qui sotto!