QWERTYmag

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su QwertMag

Il capo della marina tedesca si dimette dopo i commenti controversi su Russia e Putin

© Bernd Vostnik / dpa-Zentralbild /

Sabato sera si è dimesso il comandante della componente navale dell’esercito tedesco, il vice ammiraglio Kay Achim Schönbach. DPA ne ha sentito parlare da una buona fonte.

fonte: belga

All’inizio della giornata, è scoppiata una lite diplomatica tra Germania e Ucraina dopo che è trapelato un video in cui Schonbach ha affermato che i timori di un’invasione russa dell’Ucraina erano “sciocchezze”, che il presidente russo Vladimir Putin dovrebbe essere rispettato e la Crimea non sarebbe mai tornata. Nelle mani dell’ucraino. Ha anche affermato che l’Ucraina non soddisfa i criteri per l’adesione alla NATO.

I commenti di Schonbach sono arrivati ​​in un momento in cui la paura dell’invasione russa del paese vicino sta aumentando tra i paesi occidentali. Secondo quanto riferito, il malcontento con il comandante della marina era palpabile in relazione al governo Schulz, il ministero degli Esteri ucraino aveva già deciso di chiamare l’ambasciatore tedesco in Ucraina per rendere conto.

A Kiev c’è anche grande insoddisfazione per il fatto che la Germania voglia fornire all’Ucraina un ospedale da campo completamente attrezzato, ma – con decine di migliaia di truppe russe al confine – non ci sono armi. Secondo il ministro degli Esteri Dmytro Koiliba, la Germania in questo modo incoraggia anche Putin a lanciare un nuovo attacco al suo Paese.

READ  Il premier ceco perde le elezioni dopo i Pandora Papers (Bruxelles)