QWERTYmag

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su QwertMag

Il governo annulla la riduzione dell’IVA sulle biciclette perché “troppo costose”

Dopotutto, l’imposta sul valore aggiunto su biciclette e biciclette elettriche non sarà ridotta al 6%. Il governo trova questa procedura troppo costosa. Proprio il mese scorso, i dazi alla produzione di diesel e benzina sono stati drasticamente ridotti.

Per incoraggiare più persone a scegliere la bicicletta come mezzo di trasporto, la Camera ha approvato nel 2019 All’unanimità la proposta del buon PS Ridurre l’imposta sul valore aggiunto su biciclette e biciclette elettriche dal 21 al 6 per cento. Prima che potesse essere introdotta, la procedura necessitava solo dell’approvazione della Commissione Europea.

Questa approvazione è stata ora concessa, ma il governo ha deciso di seguire le sue orme e annullare la riduzione dell’IVA promessa.

“Dato il contesto di bilancio, il governo ha deciso, nell’ambito di una revisione globale delle priorità di bilancio, di eliminare la tariffa preferenziale del 6% per biciclette, biciclette elettriche e go-kart”, ha affermato. Belgio Dal regio decreto emanato mercoledì.

‘Doloroso in molti modi’

Il mese scorso, il governo federale ha deciso di aumentare le tasse su diesel e benzina Al minimo assoluto consentito dall’Europa† Questa misura costa al Tesoro circa 5,5 milioni di euro al giorno.

“Il fatto che il governo stia infrangendo quella promessa è doloroso in molti modi allo stesso tempo”, ha affermato Wes Callins, portavoce di Westersbond. Capiamo che le scelte devono essere fatte, ma quelle scelte devono fornire una risposta ai problemi che dobbiamo affrontare. a Ultimo rapporto sul clima In mente, il governo avrebbe potuto fare un buon lavoro promuovendo un modo di trasporto climaticamente neutro. La riduzione dell’imposta sul valore aggiunto dal 21 al 6 per cento significa anche che le biciclette non sono più un prodotto di lusso. È solo un codice, ma è un codice affidabile.

READ  Il governo federale raggiunge un accordo sull'ultima estensione delle misure di sostegno

Il governo vuole ancora utilizzare il budget riservato – 80 milioni di euro all’anno – per la cosiddetta “politica della mobilità alternativa per promuovere la bicicletta”. Ciò riguarda principalmente il miglioramento dell’indennità di bicicletta per il pendolarismo. Callins: Certo non è male, ma perché non una storia di entrambi e una storia? Sfortunatamente, un budget che va solo al pendolarismo al lavoro non fa andare in bicicletta i bambini o gli studenti.