QWERTYmag

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su QwertMag

Il governo giapponese è stato colpito dalla violazione dei dati Fujitsu

I dati sono stati rubati da diverse organizzazioni governative giapponesi dopo che gli hacker hanno avuto accesso al software Fujitsu. Gli aggressori sono riusciti a ottenere almeno 76.000 indirizzi e-mail e altre informazioni riservate. Finché la società tecnologica giapponese indaga sulla portata e sulla causa del problema, i dipendenti non saranno in grado di utilizzare il software.

Fujitsu lo conferma a vari media internazionali, incluso ZDNET Sopra Computer. La violazione dei dati è stata rivelata mercoledì.

Gli hacker sono riusciti a saccheggiare questi dati

Si tratta di ProjectWEB, uno strumento che le organizzazioni possono utilizzare per condividere le informazioni. È uno strumento popolare utilizzato da circa 7.800 progetti in Giappone. Il Ministero del territorio, delle infrastrutture, dei trasporti e del turismo e l’Agenzia nazionale per la sicurezza informatica (NISC) hanno annunciato questa settimana che gli hacker sono stati in grado di infiltrarsi in varie organizzazioni governative attraverso questo programma.

Il ministero afferma che ciò consente agli autori di rubare dati riservati e brevettati. Oltre a 76.000 indirizzi e-mail, questo include dati aziendali sensibili, inclusi e-mail interne, impostazioni di sistema Internet ed e-mail. Media locali È stato riferito che gli hacker hanno anche rubato informazioni sul traffico aereo intorno all’aeroporto internazionale di Narita vicino a Tokyo. Quindi è necessario pensare ai dati del controllo del traffico aereo, agli orari dei voli degli aeromobili e alle informazioni sulle operazioni aziendali.

I pirati fanno più vittime

Il Dipartimento di Stato conferma in comunicato stampa Gli hacker sono stati anche in grado di rubare informazioni riservate dal dipartimento. Come si suol dire, questo si riferisce a materiali di studio per un’ulteriore digitalizzazione del governo. I documenti contengono informazioni che possono essere ricondotte a persone specifiche. Il governo giapponese li ha informati della fuga di notizie.

READ  Un tweet cancellato da Google parla di Pixel Buds A-Series - immagine e suono - notizie

Anche la National Cybersecurity Agency giapponese NISC è diventata un obiettivo per gli hacker. I media locali hanno scritto che i dati diffusi dalle varie filiali locali erano stati rubati. Non è noto se gli hacker abbiano richiesto un riscatto o documenti su di esso Il Dark Web Pubblicato.

Fujitsu sta indagando

Fujitsu ha temporaneamente sospeso ProjectWEB. Ciò significa che al momento i dipendenti del governo non possono utilizzare il programma di scambio della società tecnologica giapponese. Un portavoce dell’azienda conferma che è stato ottenuto un “accesso non autorizzato” per la collaborazione e la gestione del progetto.

“Fujitsu sta attualmente conducendo un’indagine approfondita su questo incidente e stiamo consultando da vicino le autorità giapponesi. Per precauzione, abbiamo interrotto l’uso di questo strumento e abbiamo informato tutti i potenziali clienti interessati”, ha detto un portavoce di vari media internazionali.