QWERTYmag

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su QwertMag

Il grande segreto dei pipistrelli potrebbe essere la chiave per prevenire nuove epidemie

Lui lei è diventatoIl progetto, uno studio genetico globale volto a comprendere il sistema immunitario unico dei pipistrelli, in realtà è iniziato nel 2017, prima della pandemia di Corona. Ora sembra che questa ricerca possa essere la chiave per prevenire future epidemie.

È noto che i pipistrelli ospitano diversi virus mortali, tra cui SARS-CoV-2 e SARS-CoV-2, senza effetti negativi. Il loro sistema immunitario si è evoluto per affrontare le infezioni senza causare infiammazioni dannose perché possono volare, il che richiede molta energia. La ricerca sul sistema immunitario dei pipistrelli può aiutare a sviluppare farmaci che imitano il loro comportamento negli esseri umani e prepararci a future pandemie.

Cosa rende i pipistrelli così speciali?

I pipistrelli sono animali unici per diversi motivi. Sono gli unici mammiferi che possono effettivamente volare, hanno una durata di vita incredibilmente lunga per le loro dimensioni e mostrano un’ampia varietà di forme, dimensioni e abitudini alimentari. Alcuni pipistrelli cacciano pesci, altri mangiano insetti e si sa che tre specie si nutrono di sangue. Tutte queste caratteristiche rendono i pipistrelli un argomento affascinante per la ricerca scientifica, in particolare il loro sistema immunitario e la loro capacità di raccogliere molti virus mortali senza reazioni serie.

Comprensione del sistema immunitario del pipistrello

Il sistema immunitario dei pipistrelli si è evoluto in 80 milioni di anni, indebolendo le loro risposte infiammatorie. Questo è un risultato diretto della loro capacità di volare, che richiede molta energia. L’infezione non è così frequente o grave nei pipistrelli come in altri animali, consentendo loro di trasportare vari virus senza gravi reazioni. Il loro sistema immunitario unico viene ora studiato da vicino per sviluppare potenziali farmaci che imitano il loro comportamento negli esseri umani, che potrebbero aiutarci a prepararci per future pandemie.

READ  RIVM: I vaccini proteggono la variante alfa dalla trasmissione del coronavirus

Il progetto Bat1K: un’iniziativa genomica globale

Capire come funziona il sistema immunitario del pipistrello è l’obiettivo principale del progetto Bat1K, fondato da Emma Teeling, zoologa e genetista, e Sonia Ferns, neurogenetista. Il consorzio del progetto comprende istituzioni come l’University College Dublin, l’Università di Bristol, il Max Planck Institute for Molecular Cell Biology and Genetics e il Max Planck Institute for Psycholinguistics. L’ambizioso obiettivo del progetto è quello di mappare i genomi di tutte le specie viventi di pipistrelli e rendere i dati disponibili al pubblico, fornendo preziose informazioni sulla resistenza alle malattie, l’invecchiamento sano, la funzione dell’ecosistema, la percezione sensoriale, la comunicazione e la struttura del genoma dei mammiferi.

Progressi e sfide nella ricerca sui pipistrelli

Ad oggi, il progetto Bat1K ha pubblicato i genomi di diverse specie di pipistrelli, tra cui il pipistrello a ferro di cavallo maggiore, il pipistrello della frutta egiziano, il pipistrello lancia del grifone, il pipistrello dalle orecchie di topo maggiore, il pipistrello pipistrello di Kuhl e il pipistrello dalla coda libera di velluto. Il loro obiettivo per il prossimo anno è sequenziare altri 27 genomi, che rappresentano ogni famiglia di pipistrelli. Sebbene siano stati compiuti molti progressi nella ricerca sul genoma dei pipistrelli, le sfide rimangono.

Preparati per la prossima epidemia

Lo studio del sistema immunitario dei pipistrelli può essere essenziale per prepararsi a future pandemie, poiché potrebbe essere la chiave per comprendere meglio come possiamo adattare il nostro sistema immunitario per combattere virus mortali. La pandemia di COVID-19 ha portato a rinnovato interesse per l’immunità dei pipistrelli e per gli appelli a coordinare gli sforzi per studiare il loro sistema immunitario per prevenire le epidemie. Emma Teeling: “Dobbiamo essere preparati per la prossima pandemia e se i pipistrelli possono identificare rapidamente i modi per modulare le nostre risposte immunitarie, mostrerà quanto siano importanti per il nostro mondo”.

READ  Il poliovirus è stato ritrovato nella fogna di Science Park Bilthoven