QWERTYmag

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su QwertMag

Il lupo ha un impatto sulla natura in modi inaspettati: i mattinieri

Il lupo ha un impatto sulla natura in modi inaspettati: i mattinieri

Oggi

Il tempo di lettura è di 3 minuti

97844 Visualizzazioni

©Marcelvan Balcom

“I lupi riducono la nutrizione dei cervi e quindi aiutano a mantenere le foreste in salute”. Questo è un argomento sentito spesso dai sostenitori del lupo. Tuttavia, l’ecologo Dries Kuijber non si aspetta che questo tipo di impatti si verifichino molto spesso nei Paesi Bassi. Tuttavia, il lupo può avere un impatto sulla natura in modi inaspettati. Report nella foresta di Białowieża, Polonia orientale.

Il lupo colpisce la foresta primordiale

Chi sa cosa cercare può vedere come il lupo influenza il paesaggio della foresta di Białowieża. Dries Kuijber dell’Istituto polacco per la ricerca sui mammiferi conduce da sedici anni ricerche in una delle zone più incontaminate della natura europea. Scoprì che le piantine attorno agli alberi decidui avevano meno probabilità di essere mangiate. “I cervi rossi evitano fortemente queste aree”, dice Kuijper. I cervi vogliono poter vedere i lupi avvicinarsi e in quei luoghi la vista è spesso bloccata da un albero caduto. Il risultato: in questi luoghi il bosco può rigenerarsi.

Ma anche i lupi incidono su larga scala sul paesaggio. “I branchi di lupi hanno determinati luoghi nella foresta che visitano spesso. I cervi rossi sanno che il pericolo si nasconde lì ed evitano quei luoghi”, ha osservato Kuijper dopo un’approfondita ricerca sulle trappole fotografiche. Lì vedi anche meno danni ai giovani alberi. “Questi impatti su larga e piccola scala sono intrecciati, quindi i lupi stanno aggiungendo indirettamente molta diversità al paesaggio”.

READ  Pessimo antiquariato per l'Europa e soprattutto per la Francia
La rigenerazione delle foreste divora Białowieża

Possono essere visti nella foresta vergine di Białowieża: i cervi evitano i luoghi poco appariscenti quando sono presenti i lupi, in modo che i giovani alberi abbiano maggiori possibilità.

© Geert Elbertsen

E i Paesi Bassi?

I lupi vivono di nuovo nei Paesi Bassi dal 2015. “In alcuni luoghi, come le grandi riserve naturali, possiamo aspettarci impatti anche in Polonia e nei Paesi Bassi, ma in molti luoghi le attività umane cambieranno o domineranno facilmente gli impatti dei lupi attività come il Dipartimento del Gioco, della Foresta e delle Attività Ricreative.

Ha senso per la natura che il lupo ritorni? “In realtà bisogna cambiare le cose. Potresti essere deluso dal fatto che il lupo non stia facendo quello che ci aspettiamo, ma dobbiamo imparare qualcosa da lui. Se vogliamo tornare a un sistema più naturale, dobbiamo fare un passo indietro e lascia che il lupo abbia la sua influenza.”

Quigbear si prosciuga vicino alla foresta gigante

L’ecologo Dries Kuijper nel suo campo di ricerca: la foresta vergine di Białowieża

© Geert Elbertsen

Nuove interazioni in nuovi sistemi

Ciò non significa che i lupi nei Paesi Bassi non influenzino il loro ambiente. “È chiaro che un grande predatore ha un impatto sul funzionamento dell’ecosistema. Hanno sempre determinati impatti, ma potremmo essere un po’ ciechi perché ci aspettiamo che si verifichino sempre gli stessi impatti nella foresta primordiale di Białowieża.

I Paesi Bassi sono molto diversi in termini di paesaggio dalla Polonia orientale. Ad esempio, sono più frammentati e più densamente popolati. “I sistemi naturali sono cambiati radicalmente sotto molti aspetti. Il lupo sta tornando in questo luogo”, afferma Kuijper in uno Materiale scientifico “Nuovi sistemi.” Logicamente si aspetta “nuove interazioni” in questi “nuovi sistemi”. “Potrebbero verificarsi nuovi impatti molto interessanti se il lupo ritornasse in questi tipi di paesaggi”.

READ  Il sindaco polacco non rimpiange la presa in giro del 'tifoso di Putin': Salvini: 'ipocrita'

Il lupo e il gatto

Nell’articolo Kuijper fornisce diversi esempi di come il lupo abbia influenzato questi nuovi paesaggi. “Sappiamo, ad esempio, che i piccoli predatori spesso cercano di evitare i lupi”. I gatti selvatici mangiano un gran numero di uccelli. “Penso che ci si aspetterebbe che i gatti siano cauti nei luoghi in cui i lupi sono comuni”, il che potrebbe portare ad un impatto positivo sugli uccelli.

“Potrebbe accadere”, dice Kuiper, “penso che dovremmo prestare particolare attenzione a questo tipo di nuove interazioni che potrebbero verificarsi. Come ecologista, mi aspetto che ciò accada. Non sappiamo ancora esattamente cosa accadrà”.