QWERTYmag

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su QwertMag

Il premier italiano Meloni: “La battaglia contro il bando europeo delle auto con motore a combustione non è ancora persa” |  Notizia

Il premier italiano Meloni: “La battaglia contro il bando europeo delle auto con motore a combustione non è ancora persa” | Notizia

Il governo italiano è ancora convinto che modificherà a suo favore il progetto di norme dell’UE sugli standard di emissione dei veicoli. Lo ha detto venerdì il premier italiano Giorgia Meloni a margine del vertice europeo di Bruxelles.

Il compromesso raggiunto tra le varie istituzioni europee prevedeva una proposta per vietare la vendita di auto con motore a combustione a partire dal 2035. In un voto in Consiglio europeo, solitamente una formalità, Italia, Germania e pochi altri Stati membri che insieme formano una minoranza hanno bloccato la nuova normativa…

Il governo italiano, guidato dall’estrema destra Meloni, ritiene che l’UE non dovrebbe imporre un passaggio completo alle auto elettriche. Anche la vendita di automobili alimentate a biocarburanti deve rimanere consentita.

“La battaglia sui biocarburanti non è ancora del tutto persa”, ha detto Meloni ai giornalisti a Bruxelles. Questi combustibili sono estratti dalla biomassa, come le piante.

Il cancelliere tedesco Olaf Scholz è sotto pressione perché il suo partner di coalizione si oppone fermamente a un divieto assoluto delle auto con motore a combustione interna. © ANP/EPA

Nel frattempo, il governo tedesco sta esercitando pressioni parallele a Bruxelles per consentire le auto a carburante elettrico. È un combustibile sintetico a base di anidride carbonica che viene estratta da processi di produzione chimici o dall’aria. Meloni ha detto che i gol di Roma e Berlino non si escludono a vicenda.

“C’è una convergenza tra noi e la Germania nel cercare di dire che l’auto elettrica non è l’unica opzione”, ha detto il leader italiano.

I critici sostengono che gli e-carburanti o carburanti sintetici sono in realtà CO2 neutrali perché le emissioni durante la combustione sono compensate dalla rimozione dei gas serra dall’aria. Ma poiché sta ancora bruciando, ci sono ancora emissioni di ossidi di azoto, monossido di carbonio e ammoniaca. È necessaria anche molta energia per produrre e-fuel. Per i biocarburanti, il grande svantaggio è l’impatto sui prezzi dei prodotti alimentari.

READ  CD&V vuole rendere più flessibile il congedo occasionale | l'interno

Leggi anche:

Niente più auto diesel o benzina dal 2035, ma ‘l’auto elettrica costa troppo’: quali opzioni? (+)

“L’auto elettrica a volte pesa 700 chilogrammi” e altri 3 motivi per cui gli pneumatici sono diversi da un’auto normale (+)