QWERTYmag

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su QwertMag

Il settore della cultura è felice di rilassarsi, ma non ha ancora vagato

Anche il settore culturale potrà riaprire fino alle 20:00. Teatri e gallerie pop nel Brabante, tra gli altri, vedono di nuovo una piccola prospettiva, ma ci sono molti ostacoli. “Aspetteremo con pazienza”.

C’è molta incertezza, e si vede. Potrebbero esserci delle eccezioni per alcuni settori o l’orario di inizio della chiusura serale si sposterà interamente alle 10:00. Chissà, i teatri potrebbero aprire più tardi dell’industria alimentare. A questo punto è solo una domanda.

Nonostante questa ambiguità, c’è ancora una prospettiva per il settore culturale della contea. Jan Wuda, regista teatrale Markant Auden, è sollevato da questa notizia.

“Come teatro, puoi riprendere il tuo lavoro nella comunità”, afferma Wadeh. “Ovviamente vogliamo dare alle persone l’opportunità di passare una serata fuori. Possiamo anche dare agli artisti un palcoscenico allo stesso tempo. Questa è tutta una buona notizia, anche con restrizioni”.

Il teatro ha già tenuto conto che martedì il Consiglio dei Ministri deciderà che “qualcosa sarà di nuovo possibile”. “Non abbiamo spostato nulla in programma dopo martedì. A febbraio, la programmazione era ampia”, afferma Gouda.

Tuttavia, non ha ancora alzato la bandiera. Il problema è: ci deve essere supporto. Raramente i biglietti per tutti gli spettacoli si sono esauriti così presto dopo martedì 25 gennaio. Dopotutto, il pubblico sta aspettando. Resta da vedere se ha senso aprire immediatamente il settore culturale».

Wade afferma che questa decisione viene presa solo dopo aver consultato i produttori. “Se ci sono solo 50 o 100 persone nella stanza quando ne prevediamo 400, non ci servirà a nulla. Ci sarà una fase di avvio. Quindi stiamo aspettando pazientemente di vedere come si comporterà il pubblico la prossima settimana. Forse la gente correrà verso l’area di uscita”.

READ  colonna | La guerra accelera tutto

La stessa vigilanza si applica in qualche modo ai luoghi pop, secondo una chiamata di Omroep Brabant. Un portavoce del Poppodium 013 a Tilburg ha anche affermato di attendere pazientemente per chiarezza.

“Ovviamente vogliamo iniziare a pianificare qualcosa non appena lo apriamo. Sarebbe fantastico. Ma ciò che è importante per noi è quanto pubblico possiamo consentire. E come possiamo consentirlo. Diciamo che ci è permesso di ospitare a 30 persone su una sedia, non avremo un’apertura cerimoniale. Tale impostazione non è coerente con il modo in cui facciamo affari”.

Ad ogni modo, la comica Kristel de Lat di Schijndel è molto eccitata. Spero che il settore culturale possa aprire poco più di otto ore. E che possiamo usare di nuovo completamente l’acceleratore. Cavolo, sono dell’umore giusto per questo. Potremmo avere il permesso di aprire”, dice entusiasta. Spero”, continua a dubitare.

Il gabinetto discuterà il consiglio dell’OMT a Catshuis lunedì. Martedì, il primo ministro Mark Rutte (VVD) e il ministro Ernst Kuipers (Sanità pubblica, D66) annunceranno la loro decisione in una conferenza stampa.

Rutte aveva già annunciato venerdì dopo una riunione di gabinetto di essere “moderatamente ottimista” sull’allentamento delle misure.

Leggi anche: OMT avvisa che tutto è aperto fino alle 20:00