QWERTYmag

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su QwertMag

Il tuo smartphone ascolta le tue conversazioni?

Il tuo smartphone ascolta le tue conversazioni?

Alcune persone hanno la sensazione che i loro smartphone le stiano ascoltando. Sono sicuri di non aver mai cercato un particolare articolo, ma all’improvviso ricevono un annuncio relativo a quello. Per coincidenza, dopo averne parlato con qualcuno. Il tuo smartphone può davvero origliarti? Come puoi disabilitarlo?

Raccolta dei dati personali

Molte persone sono scettiche nei confronti delle grandi aziende tecnologiche e del modo in cui gestiscono la privacy degli utenti. Ciò non è affatto ingiustificato, poiché le piattaforme di social media vengono regolarmente denigrate per aver violato la privacy dei loro utenti. È consentito l’uso di piattaforme di social media, come Facebook e LinkedIn Raccolta dei tuoi dati personali E usarlo per scopi specifici. L’utente accetta questo utilizzando queste piattaforme. Tuttavia, non possono semplicemente condividere questi dati con terzi. Inoltre non sono autorizzati a raccogliere tali dati tramite terzi. Facebook si è reso colpevole di utilizzo improprio dei dati personali degli utenti tra il 2010 e il 2020, Il giudice si pronuncerà nel 2023.

Il tuo smartphone origlia?

Sebbene sia tecnicamente possibile, al momento non ci sono prove che suggeriscano che il tuo smartphone ti stia origliando senza essere invitato. Nel 2018, il CEO di Facebook Mark Zuckerberg ha negato ciò sotto giuramento davanti al Senato degli Stati Uniti. Inoltre, è improbabile che qualche informatore si faccia avanti se le aziende tecnologiche stanno origliando milioni di persone. Queste aziende sanno già abbastanza di te. E con tutti i dati di ricerca e posizione che conoscono su di te, non avranno affatto bisogno di origliarti.

I telefoni cellulari possono ascoltare su tua richiesta. Considera, ad esempio, gli assistenti virtuali come Siri, Google e Alexa, che ti capiscono immediatamente non appena dici “Ehi, Google” o “Ehi, Siri”.

READ  Sony, IFA 2022 e nuovi annunci Nokia (notizie Android n. 35)

Le app possono intercettarti?

Le app non sono autorizzate a origliarti, ma possono farlo se dai il permesso. Se tocchi regolarmente Consenti tutto dopo aver scaricato nuove app, potresti autorizzare un discreto numero di app a farlo. Gli assistenti virtuali come Siri e Alexa necessitano di questa autorizzazione per funzionare. Quando un gioco chiede improvvisamente il permesso di ascoltarti, c’è motivo di essere sospettosi. È quindi meglio rifiutare questa autorizzazione.

Leggi anche: che dire? Cos’è una violazione dei dati e quanto è grave?

Ciò impedisce alle applicazioni di ascoltare

Potresti concedere l’autorizzazione alle app alla cieca, senza considerare ciò che consentono. In questo caso, è consigliabile dare un’occhiata da vicino alle tue impostazioni per vedere quali app possono ascoltare.

Su iPhone, verificalo come segue:

  • Vai alle impostazioni
  • Clicca su “Privacy”
  • Seleziona “Microfono”. Ora vedrai quali app hanno il permesso di ascoltarle.
  • Disattiva il pulsante verde facendo clic su di esso se desideri revocare l’autorizzazione da determinate app.

Sul tuo telefono Android, verificalo come segue:

  • Vai alle impostazioni
  • Clicca su “Applicazioni”
  • Fai clic sui tre punti in alto a destra e seleziona “Autorizzazioni app” o “Gestisci autorizzazioni”.
  • Seleziona “Microfono”. Ora vedrai quali app hanno il permesso di ascoltarle.
  • Clicca sulle app a cui vuoi revocare il consenso.

Tieni presente che alcune funzioni non funzioneranno se revochi il consenso. Ad esempio, non puoi effettuare una videochiamata WhatsApp se non autorizzi WhatsApp ad ascoltare.

Ci sono molti cookie sui dispositivi digitali.  Cosa fanno questi cookie e come puoi eliminarli?

Leggi anche: Cosa accetti accettando tutti i cookie?

Da dove provengono gli annunci pertinenti?

Sebbene sia altamente improbabile che il tuo smartphone ti stia origliando senza che tu lo voglia, è comunque strano che a volte ricevi improvvisamente annunci pubblicitari che si adattano perfettamente a una conversazione recente. Potrebbero esserci diverse ragioni per questo. Ad esempio, potresti parlare con un amico di un nuovo frigorifero mentre ti trovi nello stesso posto. Se in seguito quell’amico inizia a cercare frigoriferi su Google, il tuo telefono può collegare queste due situazioni insieme e mostrarti anche annunci di frigoriferi.

READ  Suggerimento di Instagram: ecco come appuntare i post nella parte superiore del tuo profilo

Un’altra possibilità è che tu non stia pensando a quanto sanno di te gli inserzionisti. Possono anche prevedere bene ciò che conta per le persone. Ad esempio, potrebbero notare che gli uomini di età compresa tra 50 e 60 anni acquistano spesso un nuovo frigorifero a giugno, motivo per cui ora ricevi questo annuncio.

È anche possibile che la tua mente pensi di più all’annuncio del frigorifero dopo che ne hai parlato. Forse non hai visto l’annuncio la prima volta, ma lo stai notando solo ora. Questo è lo stesso principio che si verifica quando improvvisamente vedi più persone che indossano scarpe rosse, subito dopo aver acquistato tu stesso le scarpe rosse.

(Fonte: AD, MAX Meldpunt, Rechtspraak, NordVPN. Immagine: Shutterstock)