QWERTYmag

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su QwertMag

La Francia minaccia ritorsioni nella disputa sulla pesca con il Regno Unito | All’estero

La Francia, ad esempio, minaccia di interrompere la fornitura di energia elettrica a Jersey e di adottare misure nei settori dei servizi finanziari e della ricerca.

“Siamo stati molto pazienti, molto pazienti (…) gli inglesi non vogliono rilasciare un certo numero di permessi. Non perché non abbiano informazioni, ma perché hanno fatto una scelta politica”, ha detto Boone.
Undici paesi, tra cui il Belgio, lunedì hanno firmato una dichiarazione congiunta criticando la risposta del Regno Unito alla questione delle licenze di pesca. La Francia ha chiesto un fronte europeo.

Un accordo post-Brexit, firmato tra il Regno Unito e l’UE alla fine dello scorso anno, consente ai pescatori europei di continuare a lavorare in alcune acque britanniche. Dovevano avere un permesso, poiché dovevano dimostrare di aver pescato lì prima. Ma i francesi e gli inglesi stanno discutendo su quali prove fornire per questo.

Londra e Channel Island nel Jersey hanno concesso poco più di 200 licenze definitive nelle rispettive zone di pesca (6-12 miglia nautiche al largo della costa britannica e delle Isole del Canale). La Francia ne rivendica altri 244.

READ  La gendarmeria francese ferma la festa esultante in Bretagna con 1500 persone: uno dei partecipanti perde la mano | all'estero