QWERTYmag

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su QwertMag

La principessa ereditaria Elisabetta è la più grande linguista della famiglia reale: 'Parla anche cinese' |  Proprietà

La principessa ereditaria Elisabetta è la più grande linguista della famiglia reale: 'Parla anche cinese' | Proprietà

ProprietàOgni settimana, il nostro esperto reale, Wim Dehandschetter, risponde a domande scottanti sulla nostra famiglia reale belga nella sezione “I reali bevono bevande gassate?” In QMusic. La domanda di questa settimana era: “Quante lingue parla il re?”


Editoriale


Il francese è la lingua madre del re e l'olandese è la sua seconda lingua. Ma a volte le cose vanno un po’ male, come nel caso della nascita della sua prima figlia, Elizabeth. Allora suonava così: “Siamo genitori molto felici”. Il bambino è molto bello. In realtà è una femmina. Siamo contenti che sia una femmina. “È stato tradotto molto letteralmente dal francese”, spiega Wim Dehandschetter. “Ma il Re parla almeno cinque lingue. Oltre al francese e all'olandese, parla anche il tedesco, l'inglese e l'italiano. Sua madre, Paola, è italiana.

Secondo Wim, la principessa ereditaria Elisabetta è la più grande linguista della famiglia reale belga. “Parla francese e inglese. Dall'età di quindici anni ha studiato principalmente in Galles, in Inghilterra. L'abbiamo sentita parlare anche il tedesco, anche fluentemente all'età di tredici o quattordici anni. Sa anche parlare cinese. Una volta lo ha studiato in un'università per bambini “La principessa Elisabetta parla perfettamente l'olandese ed è il miglior membro della famiglia reale”. Philippe e Mathilde hanno scelto di mandare Elisabeth in una scuola di lingua olandese fin da quando era bambina. Aveva anche una tata di lingua olandese. Ho guardato il notiziario giovanile “Karrewiet” per imparare l'olandese. Le è stato permesso di esercitarsi nel balletto solo in un'accademia di lingua olandese ad Ase. Parla così bene l'olandese che ha dovuto prendere lezioni extra di francese. Non tanto parlare ma scrivere francese. La regina Matilde si assicurò che i suoi figli non usassero il francese e l'olandese in modo intercambiabile nella stessa frase, perché ciò l'avrebbe fatta arrabbiare. “Lei davvero non pensava 'Stai decorando la mia borsa dei libri'”, ha detto Wim.

READ  Dopotutto, i Royal Corgis non erano un tipico animale domestico: "Avevano un membro del postino e hanno persino preso la regina" | La regina Elisabetta II è morta

(Leggi di più sotto l'immagine)

Wim Dehandschetter / Principessa ereditaria Elisabetta. © QMusic/Palazzo Reale/Bass Bogaerts

Radici polacche

La regina olandese Máxima, venuta dall'Argentina, parla olandese meglio della regina Mathilde? “No, non credo. Ma è tutta una questione di prima impressione. Máxima è venuta in Olanda per sposare Willem-Alexander e ha subito pronunciato alcune parole olandesi, parole molto affascinanti ovviamente. Mathilde, una francofona nata a Belgio, non parlava olandese.” Beh, per ora. Ma l'ha imparato gradualmente, anche se dice che a volte ha problemi con la struttura delle frasi, la pronuncia dei suoni e l'accento. Quell'accento francese non scomparirà mai, ma penso che Mathilde parli l'olandese più correttamente Colpisce: Mathilde ha origini polacche, ma non parla una parola di polacco, il che ha portato a situazioni strane durante una visita di stato in Polonia anni fa, dove ha dovuto ricorrere anche a un traduttore per capire la lingua polacca.

Secondo Wim, la principessa Delphine e la regina Paola sono le meno competenti in lingua olandese. “Non avevo mai sentito Delphine parlare olandese prima, forse non lo capisce. Paula non era in grado di padroneggiare l'olandese, nonostante la sua immersione nella lingua, il che era a suo svantaggio, perché non era molto popolare in Fiandre.

Il principe Laurent ha iniziato a prendere lezioni di lingua araba dieci anni fa da un insegnante privato. Desiderava che lui e i suoi tre figli imparassero la lingua araba per comunicare meglio con le persone. “Dice di saper leggere il Corano, ma da allora non l’ho più sentito parlare molto l’arabo…” conclude Wim.

READ  Julia sta volando in aria e il piccolo Julien di Hannes sta facendo un pisolino Dietro le quinte: questo è il nuovo spettacolo K3 "Vleugels" | musica

Guarda anche. Come si muove nell'aria il re Filippo?

Guarda anche. Wim Dehandschetter: “Il re sa guidare da solo”