QWERTYmag

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su QwertMag

“L’Albania è la nuova rivale dell’Italia”

“L’Albania è la nuova rivale dell’Italia”

Il nuovo settore manifatturiero è un mondo complesso in cui giocano un ruolo l’equilibrio tra domanda e offerta, ma anche le dinamiche del sistema globalizzato. Un buon esempio di ciò è Alifresca, una cooperativa svizzera al 100% con sede a Basilea e filiali a Verona e Valencia. Alifresca rifornisce principalmente i sette paesi del gruppo Coop. Svizzera, che punta sulla GDO, e Francia, Spagna, Germania, Polonia, Romania e Austria, che puntano sul cash & carry e sul segmento food service.


Vladimir Gob

In un’intervista, l’amministratore delegato di Alfresca Vladimir Kob, che ha visitato la Sicilia nei giorni scorsi, parla dell’azienda dal suo punto di vista. Parla dell’Italia come Paese strategico per l’approvvigionamento di frutta e verdura, ma anche di come l’azienda si sta preparando ai cambiamenti storici in atto nel mondo.

“L’Italia è geograficamente molto vicina alla Svizzera, quindi non dimentichiamo che ha un valore privilegiato nei nostri rapporti commerciali, l’italiano è anche una delle tre lingue ufficiali della Confederazione Elvetica. Questo legame è nelle tradizioni sociali e culinarie, che Ecco perché il 25% dei nostri volumi venduti sono prodotti biologici, in alcuni periodi dell’anno imposti dalla Svizzera.”

Quanto costa importare dall’Italia?
«Non è questione di prezzo, ma di qualità che l’agricoltura e l’orticoltura italiana esprimono e che si fa sentire nel mondo», risponde il manager. La particolarità dell’Italia è la grande diversità delle regioni, la Spagna svizzera, d’altra parte, è caratterizzata dalla sua complessità, indipendentemente dalle regioni in via di sviluppo, d’altra parte, l’Italia e la nazione italiana hanno un’immagine molto positiva a livello globale, ma basato su un’istituzione. Gli stereotipi sono un grave errore perché nel tempo abbiamo costruito rapporti di fiducia con i fornitori basati sull’affidabilità e sulla qualità dei prodotti, non certo solo sul prezzo. , punta più sulla standardizzazione, vera ricchezza dell’Italia, da riscoprire: datteri, kiwi, drupacee vivono un momento di eccessiva standardizzazione.

READ  Le bici rubate sono state restituite in Italia

“D’altronde gli agricoltori che riescono a mantenere la loro italianità – dice Cope – lavorano molto bene con noi, perché non soccombono mai agli approcci, ma si differenziano, il che per noi significa valore aggiunto. Le note migliori sono agrumi, uva e pomodori, ma anche ciliegie, drupacee, cavoli e, da quest’anno, con sorpresa di tutti, gli asparagi, insieme agli altri prodotti citati, hanno convinto i consumatori svizzeri ed europei.

Le future sfide di Alifresca
“Le nostre prossime sfide sono soprattutto fuori dall’Italia, la carenza di manodopera e il cambiamento climatico, che è diventato un grosso problema”, spiega l’amministratore delegato: “Purtroppo passiamo dalla siccità alle alluvioni in poche settimane. Per gli altri Paesi i costi di coltivazione e produzione sono aumento, e i prestiti piccoli e bancari sono meno accessibili per le imprese di medie dimensioni.

Nel contesto complessivo l’Italia, che produce in gran parte per il mercato interno, è avvantaggiata rispetto alla Spagna – rivela Cob – che è quasi orientata all’export, quindi c’è un margine di stabilità maggiore. Le esportazioni italiane rischiano di essere indebolite da attori relativamente nuovi come Turchia, Macedonia e Grecia, che si uniscono a forti rivali storici come Spagna e paesi del Maghreb. Piuttosto, i cambiamenti della situazione globale e il cambiamento climatico in particolare ci costringono a trovare modi alternativi per ricostituire l’offerta, che è diventata sempre più complessa. In questo nuovo scenario ci aspettiamo investimenti ponderati. Il prossimo nuovo player per noi, anche se non così grande, è l’Albania, un paese extra-UE come la Svizzera, dove la burocrazia è più snella. Non si tratta di una scelta arbitraria, perché nonostante l’italiano sia la lingua ufficiale in Svizzera, in realtà è stata soppiantata dall’albanese, diventando la terza lingua più parlata. In Albania, Coop Svizzera investirà in strutture, formazione e produzione equosolidale, in linea con il track record di Coop come prima azienda nel campo del lavoro e della sostenibilità ambientale, con le più importanti certificazioni internazionali in questo ambito.

READ  L'Italia gioca contro la Spagna "la maglia più leggera di tutti i tempi" | UEFA Nations League

Per maggiori informazioni:
Vladimir Cope Siviglia
Alifresca Italia S.r.l
+39 045 208 3910
[email protected]