QWERTYmag

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su QwertMag

“Lee Dale” o “Lee Dale”?  Nell'ultimo anno abbiamo sempre pronunciato male queste 11 parole  Nina

“Lee Dale” o “Lee Dale”? Nell'ultimo anno abbiamo sempre pronunciato male queste 11 parole Nina

Sapevi che probabilmente per tutta la vita abbiamo pronunciato in modo errato parole semplici come paprika o vaniglia? Molte persone hanno commesso degli errori anche nel 2023. Ecco perché abbiamo elencato gli errori più comuni dell'ultimo anno. Mostra la tua pronuncia corretta durante la festa di fine anno.

Lidl, quinoa o alpaca: queste parole suonano familiari. Spesso però non sappiamo pronunciarlo correttamente, ha concluso Preply, piattaforma globale per lezioni di lingue online. Hanno messo insieme un elenco di undici parole che spesso abbiamo pronunciato male l'anno scorso e suggerimenti su come usarle in modo impeccabile nel 2024.



In cima c'è il sito di moda cinese Shein. Questo è diventato molto popolare in breve tempo, perché puoi indossare abiti alla moda a prezzi stracciati. Anche a scapito della sostenibilità e dell’etica. Tuttavia, il mistero più grande che circonda il marchio è il suo nome: è “Shee-In”, “Shay-in”, “Shie-in” o “Shine”?

Chiunque pronunci il nome del sito di moda cinese Shein come “Shie-In” merita una pacca sulla spalla. Il marchio originariamente si chiamava “She Inside” in inglese (Scritti insieme, ed.), e ora abbreviano solo la seconda parola.



Si tratta di palline ovali particolarmente deliziose a base di patate e farina di frumento, o un tipo di pasta italiana. Deriva dalla parola italiana “gnocco” che significa grumo. A noi è noto come gnocchi. Ma come pronunciare questo piatto senza chiudere un occhio in un elegante ristorante italiano o durante le vostre prossime vacanze estive in Italia? La pronuncia corretta è: 'njok-kie'. Non: “Gnu Che”.


I peperoni sono sani, versatili e aggiungono un tocco colorato a qualsiasi piatto. Ecco perché, secondo alcuni, sono sempre le patatine dal sapore più buono di sempre. Ma le verdure si pronunciano con una lettera lunga, non corta: “paa-prika”. E così la conversazione finì per sempre.



Non c'è dubbio che sia delizioso. Dal gelato alla vaniglia, al budino, fino ai frappè o alla panna cotta: sono innumerevoli i deliziosi dessert al gusto di vaniglia. Resta però l’annosa domanda: si pronuncia la lettera L oppure no? No, è: “va-nieje”.



È un cucciolo di cammello o un lama? No, è un alpaca. Il cammello è un mammifero originario del Sud America. Sembra simile a un lama ed è spesso confuso con un lama. Tuttavia, gli alpaca sono molto più piccoli. Inoltre non si limitano a sputare, a differenza dei lama. Tuttavia: stiamo dando un'enfasi sbagliata a questa parola, dice Prebley. La pronuncia corretta è: “al-pá-ca” con l'accento sulla seconda sillaba.



Stai ancora cercando i litchi per il dolce di fine anno? Un frutto asiatico esotico che ormai puoi trovare in ogni supermercato belga. Se vuoi acquistare il tipo frutta, è meglio non chiedere al personale del supermercato “lie qi” o “lie qi”. Anche se non esiste una regola scritta sulla pronuncia corretta. Secondo Preply, “lai-chee” è il più vicino alla pronuncia originale.

READ  Perché Piet Van Haut è ancora oggi un pericolo per la società


Un altro marchio di moda. Questa volta la casa di moda italiana Versace. Da anni c’è confusione sulla corretta pronuncia della maison di lusso. La stessa designer Donatella Versace ha cercato di illustrare l'incertezza con un video nel 2018. Ad esempio, una frase spesso sentita per il marchio Versace è “Ver-sa-tjsie”. Quando in realtà dovrebbe essere “Verrr-sa-tjsé”.





Un negozio dove sicuramente molte persone faranno qualche spesa di fine anno. Ma sapevate che spesso quando pronunciamo il nome di un supermercato mettiamo l'accento sbagliato? Il negozio è di origine tedesca e dovrebbe quindi essere pronunciato in tedesco, proprio come il marchio sportivo tedesco Adidas. Quindi è “Lie-del” e non “Li-ddel”.



Probabilmente l'hai vista sui social media o l'hai mangiata tu stesso: l'acai bowl. Un frullato denso, viola scuro, guarnito con banane, fragole, burro di arachidi e muesli. Questa bacca è molto apprezzata oggigiorno e proviene dal Sud America. Naturalmente ricco di vitamine e minerali. Ma come si pronunciano correttamente le cose sane? La risposta è: “a-ssa-ie”.

READ  Tim Bury di Roeselare vince a sorpresa la sua terza stella Michelin, Comme Chez Soi perde la sua seconda stella


Serve anche l'accento giusto per un marchio economico come Primark. Dici “Primark” o “Primark”? Complimenti a tutti coloro che dicono “Priemark”, perché è la pronuncia originale utilizzata dal marchio nordirlandese nei suoi primi anni. Anche se non bisogna confondere il nome “Praaimark”: il marchio sta attualmente accettando la nuova versione a livello globale, come scritto sul sito.



È delizioso in insalata e fonte di proteine, fibre, acido folico e magnesio. Ma anche in questo caso regolarmente manchiamo il bersaglio. Dovrebbe essere “kien-wah” e non “kie-nowah”. SÌ!

Aspetto. Ti piacerebbe sapere come pronunciare correttamente i marchi di lusso? I nostri redattori lo dimostrano


Leggi anche:

Nike, Hermès, Shein, Primark: ecco una volta per tutte come pronunciare correttamente i noti marchi di moda

Chi vuole registrare un appuntamento deve avere un “rizz”. Cosa significa la parola inglese per quest'anno?

Un classico per i ragazzi, una lettera preferita per le ragazze: questi sono i nomi per bambini più popolari del 2023