QWERTYmag

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su QwertMag

L’ex manager di Britney Spears fa trapelare vecchi messaggi in segreteria: “Sto ricattando” | Gente famosa

Dal 2009 combatte contro suo padre che ha minacciato di prendere i suoi figli. Le foto che accompagnano queste clip sono state scattate da me personalmente, quindi posso garantire al 100% che questo è vero perché c’ero anch’io. Britney non tornerà mai indietro in questi anni sprecati di incarcerazione. I suoi figli erano piccoli allora e ora possono guidare, il che è crudele e disumano. Nulla è cambiato nel corso degli anni e i suoi due figli hanno dovuto perdere la madre per la maggior parte della loro educazione”.

Nelle clip, Britney afferma, tra le altre cose, di aver effettivamente richiesto un avvocato diverso all’epoca, piuttosto che il Samuel Ingham che le era stato assegnato e che si è recentemente dimesso. Vengo ricattata e minacciata dai miei genitori riguardo ai diritti di visita per i miei figli. Sono basso e incapace di rivendicare i miei diritti umani. Sto chiedendo allo stato della California di indagare su questo perché se me lo chiedi è illegale”.

Non si sa quali siano al momento i rapporti tra Lofty e Spears. Un ordine restrittivo è stato revocato contro di lui nel 2008 e reintrodotto nel 2009. Per coincidenza, queste richieste hanno coinciso con l’inizio del periodo di lavoro di Jimmy, quindi i fan si chiedono se non ci sia padre Spears. Secondo Lutfi, quest’ultimo è ovvio.

“Nessuno si è alzato per aiutarla. Quei messaggi vocali mi sono costati un sacco di soldi da un punto di vista legale, il mio nome è stato completamente macchiato e mi sono rovinato nel processo. Ma non importa, la cosa più importante è il rilascio di Britney e il suo nuovo l’avvocato Matthew Rosengart sa che può.” Contate su di me se sarò chiamato come testimone”.

READ  Hooverphonic continua all'ultimo Eurovision Song Contest