QWERTYmag

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su QwertMag

L’orso posa per i selfie |  standard

L’orso posa per i selfie | standard

Cosa pensi quando tu, come ranger del parco, noti che ci sono improvvisamente quattrocento immagini di un orso nero su una telecamera di sicurezza? Che l’orso in questione si stesse divertendo a farsi un selfie? Infatti.

Si potrebbe pensare che l’abbia fatto apposta. O questo pensiero è antropomorfico? In un parco naturale a Boulder, in Colorado, una telecamera di sorveglianza sensibile al movimento ha mostrato 400 immagini su 580 contenenti immagini dell’animale stesso: un orso bruno. L’animale sembra assumere una posa dopo l’altra, sicuro di sé, come se si stesse godendo un selfie.


Con lo sguardo lontano.

Foto: Boulder USP

L’Open Space and Mountain Parks Administration (OSMP), che gestisce il parco, utilizza tali telecamere sensibili al movimento per catturare ciò che accade in natura in assenza di guardie forestali e visitatori. “La maggior parte degli animali ignora quelle telecamere, ma questo orso sembrava particolarmente incuriosito”, ha detto alla NBC il portavoce Philip Yates. loro divertenti.

L'orso si mette in posa per i selfie


Carino con il mento sul petto.

Foto: Boulder USP

La cosa divertente è che non sai davvero se l’orso è in posa o se si sta solo muovendo e continua a muoversi. Ma con l’occhio umano così abituato a scattare selfie, puoi solo vedere le foto come selfie di un capolavoro che cercano il contatto con l’obiettivo da tutte le parti. presuntuoso con il collo teso, carino con il mento sul petto, arrogante da lontano. Potrebbe essere tutta una nostra proiezione, ma come dice Yates, è divertente.

READ  La Commissione europea soffoca nel giorno di Maria e a Natale