QWERTYmag

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su QwertMag

Lunga fila alla RAI per avere i vaccini HPV e MPR

Lunga fila alla RAI per avere i vaccini HPV e MPR

Alla RAI c’è una lunga fila di genitori con i figli che vengono a farsi vaccinare. Secondo una delle guide, la coda inizia quasi al ponte ad anello. Un portavoce del GGD afferma che la lista d’attesa è sorta, tra le altre cose, perché le persone non arrivano all’orario previsto.

“In Rai c’è un casino per via dei vaccini”, ha detto una guida ad AT5. “La linea parte dalla stazione RAI ed è lunga poche centinaia di metri”. Con l’assunzione di iodio radioattivo si possono ottenere vaccinazioni multiple, ad esempio contro HPV e MMR (parotite, morbillo e rosolia).

dopo la scuola o il lavoro

Un portavoce del GGD risponde: “È vero che è molto impegnata in questo momento”. “Abbiamo inviato un gran numero di inviti e calcolato circa 5 minuti per ogni bambino sottoposto al test. Abbiamo fatto questa stima sulla base degli anni passati. Potremmo aver fatto una stima sbagliata, ma sembra che le persone non vengano all’appuntamento originale. Vengono dopo la scuola o il lavoro”.

Secondo il portavoce, un altro problema è che le persone vengono in Rai, mentre vicino a loro c’è anche un sito di iniezione. Il portavoce afferma che è possibile vaccinarsi anche in un altro giorno. “Ci sono molti giorni di test.”

Campagna contro l’HPV

GGD è lieta che l’assorbimento del vaccino contro l’HPV sembri essere elevato. Non è ancora possibile pronunciarsi sull’affluenza esatta, perché la campagna elettorale in corso è tutt’altro che conclusa. Quest’anno il governo ha lanciato una cosiddetta campagna di recupero. Tutti i nati tra il 1 gennaio 1996 e il 31 dicembre 2003 che non hanno ancora ricevuto il vaccino contro l’HPV possono essere vaccinati gratuitamente quest’anno.

READ  Il trattamento dell'acne può fornire conforto nella nostra battaglia contro la febbre dengue e il temuto virus Zika