QWERTYmag

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su QwertMag

Mathias Kassie deluso dopo il fallimento del Mondiale: “Certamente non pensavo che il secondo rigore fosse giustificato”

Mathias Kassie deluso dopo il fallimento del Mondiale: “Certamente non pensavo che il secondo rigore fosse giustificato”

La Coppa del mondo di judo non è stata un successo immediato per Matthias Casse. Il numero uno del mondo è caduto al terzo turno a causa di 3 calci di rigore. “Alcune persone ora andranno nel panico riguardo ai giochi, ma non è necessario”, rassicura Cassie.

La quinta medaglia consecutiva in Coppa del Mondo è stata conquistata da Matthias Casey (27°) ad Abu Dhabi.

“Ma le sanzioni mettono fine a tutto ciò”, sospira Cass poche ore dopo la sua eliminazione.

“Il mio avversario al terzo turno, Timur Arbuzov, è un giovane con talento. La partita non è andata male e penso di aver avuto la meglio”.

Ma Cass non è riuscito a completare l'operazione entro 4 minuti normali ed è entrato nel punteggio d'oro con due calci di rigore.

Due minuti dopo, Cass ha ricevuto il terzo calcio di rigore, ponendo fine alla partita.

È un peccato che il Mondiale a cui ho partecipato dovesse finire in questo modo.

Mattia Cass

“La terza sanzione è discutibile ed è severa rispetto ad altri campi dove tali incidenti non vengono puniti”.

“Pensavo che la seconda penalità fosse ingiustificata”, dice Cass, “avrei afferrato la gamba del mio avversario o lo avrei colpito sotto la cintura. Direi: 'Guarda le foto e giudica tu stesso.'”

“Ho provato a lanciare l'avversario sulla schiena, e penso che il judo sia ancora così. È un peccato che la mia Coppa del Mondo sia finita in questo modo”.

Niente panico per i giochi

Kaas torna in Belgio stasera insoddisfatto, ma tranquillo per i Giochi.

READ  L'Anversa ha battuto Al Ittihad sulla strada per l'Heysel dopo un clamoroso calcio di rigore a Boswell Coppa degli schizzi 2022/2023

“So che alcune persone si lasciano prendere dal panico quando non faccio bene nella preparazione per un grande torneo, ma non è necessario.”

“Dopo gli Europei di Montpellier ho già dimostrato che è ancora possibile ottenere tanti buoni risultati dopo aver perso”.

Ha aggiunto: “Non posso descrivere l'attuale Coppa del Mondo come deludente. È una situazione triste a causa dei calci di rigore. Ora continueremo la preparazione per i Giochi”.

Imparentato: