QWERTYmag

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su QwertMag

“Non sono mai stato sessualmente interessato a lui”: Kevin Spacey vince la battaglia sulle accuse di aggressione sessuale | Gente famosa

“Non sono mai stato sessualmente interessato a lui”: Kevin Spacey vince la battaglia sulle accuse di aggressione sessuale

Gente famosaL’attore americano Kevin Spacey (63) ha vinto una prima battaglia con le accuse di violenza sessuale contro di lui. La giuria ha respinto l’uomo che sosteneva di essere stato aggredito da Spacey quando aveva 14 anni durante un processo a New York.

Il 50enne Anthony Rapp ha rivendicato $ 40 milioni (€ 40,9 milioni) da Spacey. Ma alla fine non è stata in grado di provare che fosse stato contattato sessualmente nel 1986, la giuria ha stabilito dopo più di un’ora di deliberazione, hanno riferito i media statunitensi.

Raab ha raccontato per la prima volta la sua storia in un articolo di Buzzfeed dell’ottobre 2017, in cui ha testimoniato che Spacey lo ha portato, lo ha messo su un letto e parzialmente ci si è sdraiato sopra. “Sapevo che stava cercando di prendermi sessualmente”, scrisse all’epoca. Nella terza settimana del processo, anche Spacey è tornato su questa confessione. Secondo quanto riferito, è rimasto scioccato quando Rapp ha annunciato le accuse cinque anni fa: “Non sapevo come potesse essere vero”, ha detto Spacey. Ha sottolineato che non era sessualmente interessato a Raab, poiché all’epoca era minorenne.

(Leggi di più sotto l’immagine.)

L’avvocato del rapper Richard Stegman (in piedi) fa suppliche durante il caso di aggressione sessuale civile di Anthony Rapp contro Kevin Spacey in un diagramma dell’aula del processo di New York © Reuters

Richard Stegman, l’avvocato di Rapp, ha anche affermato durante il processo che c’erano delle lacune nella memoria del signor Spacey perché la sua memoria era cambiata nel corso del caso. Ma l’avvocato di Spacey, Jennifer Keeler, ha risposto che la storia del signor Rabe – che è anche attore – era una calunnia e che “riceve più attenzione nel processo che nella sua intera carriera di attore”.

a testa alta

Dopo il processo, l’avvocato del rapper, Richard Stegman, era ancora convinto dell’innocenza del suo cliente. “La giuria ha parlato. Ma Anthony Rapp ha detto la verità. Accettiamo il verdetto della giuria, ma questo non cambia la verità”.

Lo stesso Rapp ha detto su Twitter di essere “così grato” di essere stato in grado di raccontare la sua storia. “Per me, avviare questa causa era principalmente mirato ad attirare l’attenzione sulla mia storia. Come azione all’interno di un movimento più ampio di persone che si oppongono a tutte le forme di aggressione sessuale”, scrive Raab.


Accuse multiple

Ma per Spacey, non finisce con questa vittoria. Attualmente ci sono cinque capi di imputazione per aggressione sessuale nei suoi confronti nel Regno Unito. Questo processo inizierà a giugno 2023.

Molteplici accuse di cattiva condotta sessuale hanno radicalmente fatto deragliare la star di Hollywood. Netflix lo ha diretto dal dramma politico House of Cards e Christopher Plummer lo ha sostituito nel ruolo di J. Paul Getty in Tutti i soldi del mondo.

Kevin Spacey irrompe in tribunale: “Sono uscito a 58 anni solo per via dei miei genitori neonazisti”

La presunta vittima Kevin Spacey ha testimoniato per la prima volta: “Ho sentito tutto il suo peso sul mio petto”

Gli avvocati Kevin Spacey rispondono: “MeToo” denuncia per gelosia ed è stato inventato”

READ  Julie Andrews si riunisce con i figli di "Von Trapp" di "The Sound of Music" dopo 57 anni | Film