QWERTYmag

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su QwertMag

Poche differenze negli scanner antivirus per Windows 10 nell’ultimo test AV

Poche differenze negli scanner antivirus per Windows 10 nell’ultimo test AV

Secondo l’ultimo test dell’azienda tedesca le differenze tra gli scanner antivirus per Windows 10 sono poche Istituto di test AV. Dei sedici programmi antivirus testati per gli utenti finali, dodici sono stati valutati come “migliori prodotti”, tra cui lo scanner antivirus integrato Microsoft Defender e la versione gratuita di Avast.

Nell’ultimo test, condotto a luglio e agosto, i pacchetti antivirus sono stati valutati in termini di rilevamento di malware, prestazioni e facilità d’uso. I pacchetti possono guadagnare un totale di 18 punti per i tre componenti. Malware Detection ha esaminato 306 istanze di malware “zero-day” e oltre 16.000 istanze di malware rilevate nelle ultime quattro settimane prima del test.

Per il nuovo malware, che secondo la definizione di AV-Test è considerato nuovo malware, è stato raggiunto un tasso di rilevamento medio del 99,3%. Il test di oltre 18.500 istanze di malware ha prodotto un punteggio di rilevamento medio del 100%. Avast, AVG, Bitdefender, F-Secure, Kaspersky, McAfee, Norton, PC Matic e Trend Micro hanno ottenuto il 100% in entrambi i test di rilevamento. Per ottenere sei punti in questa sezione non è stato necessario rilevare tutto il malware. Microworld e Protected.net hanno ottenuto il punteggio più basso in questa componente con 5 punti.

La seconda parte, Prestazioni, ha esaminato aspetti come la visita di siti Web, il download di file, l’installazione e l’esecuzione di programmi, la copia di file e il modo in cui i pacchetti influiscono su tutto ciò. Dieci pacchetti ottengono qui il massimo di sei punti, mentre i restanti pacchetti totalizzano 5,5 punti. Secondo AV-Test ciò dimostra che oggigiorno gli scanner antivirus hanno un impatto minimo sui sistemi.

READ  Un'immagine più chiara di un buco nero grazie ad algoritmi intelligenti

Nella parte finale del test sono stati discussi la facilità d’uso e i “falsi positivi”. In questi casi, il software di scansione antivirus considera il software pulito come malware o i siti Web puliti come infetti. Qualcosa che può avere conseguenze spiacevoli, ad esempio, quando si tratta dei file di sistema. Il test ha utilizzato 1,1 milioni di siti e file puliti. PC Matic ottiene quattro punti in questo segmento, mentre gli altri pacchetti raggiungono un massimo di sei punti.

Dei sedici scanner antivirus, dodici sono stati infine classificati come “Prodotto di punta”. Questi pacchetti sono riusciti a totalizzare 17,5 o un massimo di 18 punti. Ciò include i pacchetti antivirus gratuiti Avast Free Antivirus e Microsoft Defender Antivirus. Quest’ultimo è una parte standard di Windows 10. Malwarebytes, Microworld, PC Matic e Protected.net sono i quattro pacchetti che non sono classificati come i migliori.