QWERTYmag

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su QwertMag

Quando devi pagare le tasse sui tuoi risparmi?

Quando devi pagare le tasse sui tuoi risparmi?

Chiunque conserva i propri soldi in un conto di risparmio regolamentato gode di sgravi fiscali. Ciò significa che non dovete pagare le tasse su una determinata parte dei proventi del risparmio. Una volta superato questo limite, devi alle autorità fiscali una ritenuta alla fonte del 15%.

Contesto: L'agevolazione fiscale per i conti di risparmio strutturati viene solitamente adeguata alla maggiore aspettativa di vita. Negli ultimi quattro anni, il governo ha temporaneamente sospeso il processo di collegamento standard per finanziare gli sforzi di bilancio compiuti durante la crisi del Corona. Le cose sono cambiate quest'anno. L'esenzione fiscale è stata aumentata da 980 a 1.020 euro.

  • Se i tuoi risparmi generano rendimenti maggiori, devi pagare una ritenuta alla fonte del 15% su tutto ciò che supera tale importo massimo. Questa è una tariffa adeguata. In genere si paga il 30% di tasse su tutti i rendimenti di capitale.

una precisazione: Quanto più redditizio è il conto di risparmio, tanto più velocemente dovrai consegnare parte del ricavato alle autorità fiscali.

  • Prendiamo come esempio il conto di risparmio Ritme della VDK Bank, il conto di risparmio più redditizio sul mercato belga. Chiunque mette i propri soldi su questo conto guadagna il 3,15% di interesse. Ciò significa che una parte dei proventi del tuo risparmio confluisce nella tesoreria statale quando ci sono più di 32.380 € nel tuo conto di risparmio.
    • Ma: La formula VDK Bank ti permette di risparmiare un massimo di 500 euro al mese. Quindi dovresti risparmiare per circa 65 mesi per raggiungere questo importo.
  • I conti di risparmio tradizionali portano meno denaro, il che significa che ci vuole più tempo prima che le autorità fiscali richiedano una fetta della torta. Ad esempio, chi versa denaro su un normale conto di risparmio BNP Paribas Fortis dovrebbe accontentarsi di un rendimento annuo dello 0,75%. In questo caso, sul tuo conto devono già esserci 136.000 euro prima di dover versare un centesimo al fisco.
READ  “Non è impossibile trovarne qualcuno anche in Belgio.”

Attenzione: L’esenzione fiscale si applica a ogni persona, non a ogni banca o conto.

  • Se tutti i tuoi soldi sono parcheggiati nella stessa banca, la ritenuta alla fonte (se necessaria) verrà trattenuta alla fonte.
  • Se possedete conti di risparmio presso più banche, dovreste verificare voi stessi se quest'anno riceverete interessi superiori a 1.020 euro. In tal caso, nella dichiarazione dei redditi è necessario dichiarare il reddito su cui si devono pagare le imposte.

Conti di risparmio non regolamentati

Ma: La disposizione di cui sopra si applica solo ai conti di risparmio regolamentati.

  • I conti di risparmio devono soddisfare una serie di condizioni per essere considerati regolamentati. Ad esempio, il rendimento totale dovrebbe essere costituito dal premio di fedeltà e dal tasso di interesse primario. Il premio di fedeltà deve essere almeno dello 0,1% e il tasso di interesse primario deve essere dello 0,01%.
  • Con i cosiddetti conti di risparmio non regolamentati dovete pagare una ritenuta alla fonte del 30% su tutti gli interessi. Quasi tutti i conti di risparmio belgi sono regolamentati.
    • Una delle eccezioni è il conto di risparmio della banca Internet Izola Bank. Questa formula è accompagnata da un interesse lordo del 2,25% o netto dell'1,57%.

Ho notato: La questione è se l’agevolazione fiscale avrà lunga vita. Del resto si chiede l'abolizione del Bonus Fedeltà, per cui in linea di principio non si può più parlare di conti di risparmio regolamentati.

  • Ad esempio, Alexia Bertrand (Open VLD), segretaria di Stato per i consumatori, non vuole più obbligare le banche a offrire tale bonus ai propri clienti. Anche la FSMA e la Banca nazionale del Belgio (NBB) non si oppongono all’abolizione del bonus fedeltà.
    • D’altro canto, gli istituti finanziari preferiscono mantenere il premio. BNP Paribas Fortis ha recentemente avvertito che l’eliminazione del premio di fedeltà potrebbe portare a conseguenze disastrose sia per le banche che per i clienti.
    • “Abbiamo un sistema unico in Belgio in cui le banche offrono mutui ipotecari a tasso di interesse fisso. L'87% dei mutui immobiliari presso BNP Paribas Fortis rientra in questa tipologia”. Tendenze.be. “Questo sistema è reso possibile dalla stabilità dei depositi a risparmio, e questa stabilità è in parte garantita dal premio di fedeltà.” Questo premio obbliga i risparmiatori a conservare i propri risparmi per dodici mesi. Se non lo fanno, potrebbero perdere una parte significativa degli interessi.
READ  PANORAMICA: L'occupazione degli ospedali è nuovamente scesa sotto i 3.000, ma i numeri stanno scendendo a malapena | Il coronavirus si sta diffondendo

Vuoi rimanere aggiornato su tutto ciò che accade nel mondo finanziario? Niels Silence, giornalista con la passione per la finanza, segue tutto da vicino. durante questo link Puoi iscriverti alla sua newsletter quotidiana.