QWERTYmag

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su QwertMag

Scoop: il DNA del leggendario leader Toro Seduto dimostra che il 73enne americano è suo nipote | Scienza

Per la prima volta, il DNA di una figura storica morta da tempo è stato utilizzato per dimostrare un legame familiare con qualcuno vivo oggi. A tal fine, un nuovo metodo di ricerca del DNA è stato applicato a una ciocca di capelli appartenente al leader dei nativi americani Toro Seduto. Alla fine ho dato a Ernie Lapointe (73) del South Dakota la prova definitiva che è davvero il nipote del leggendario leader Hankappa Lakota Sioux negli Stati Uniti.




Toro Seduto – chiamato in Lakota – Tatanka – Iutanka – morì nel 1890. Poi qualcuno tagliò una ciocca di capelli dal capo indiano e fu salvata in Istituto Smithsonian a Washington, seppur a temperatura ambiente e quindi non in condizioni ottimali. I capelli erano già in cattive condizioni quando sono stati consegnati a Ernie LaPointe e alle sue sorelle nel 2007. Lapointe sapeva da tempo di essere un discendente del Toro Seduto, ma questa relazione è stata spesso messa in discussione. La Pointe poteva provarlo solo con certificati di nascita.

Ora la connessione familiare è stata dimostrata geneticamente. I ricercatori hanno impiegato quattordici anni per estrarre il DNA utilizzabile da una ciocca di capelli. Alla fine ci è riuscito utilizzando un nuovo metodo sviluppato da scienziati guidati da Eske Willerslev dell’Università di Cambridge. Il loro studio è stato pubblicato in progresso scientifico. Apre la porta a ulteriori potenziali ricerche sul DNA per determinare le relazioni tra persone viventi e personaggi storici morti molto tempo fa sulla base di resti come capelli, denti o ossa del defunto.

Seduto un ciuffo di peli di toro da cui i ricercatori erano ancora in grado di estrarre DNA utile. © AFP

Willerslev aveva letto su una rivista che Istituto Smithsonian Porse una ciocca di capelli di Toro Seduto a LaPointe e lo chiamò. “Lapointe mi ha chiesto di estrarre il DNA dai capelli e confrontarlo con il suo DNA per dimostrare il collegamento”, ha detto Willerslev. “I miei capelli avevano pochissimo e c’era pochissimo DNA in essi. Ci è voluto molto tempo per sviluppare un metodo che, basato su un DNA antico limitato, potesse essere paragonato a quello delle persone viventi per diverse generazioni”. La difficoltà è che le attuali tecnologie utilizzano il cromosoma Y che viene trasmesso di padre in figlio o utilizzano il DNA del trascrittoma della madre. Non utilizzabile in questo caso, perché si dice che Ernie Lapointe discenda dal Toro Seduto per parte di madre. Così Willerslev sviluppò un metodo basato su un campionamento limitato del DNA cromosomico. Questo è contenuto in 22 cromosomi che non determinano il sesso e provengono sia dalla madre che dal padre.

Il Toro Seduto divenne una celebrità alla fine del XIX secolo. Ha aiutato a radunare le tribù Sioux nelle Grandi Pianure contro i coloni bianchi che stavano prendendo le terre dei nativi e contro le forze americane che cercavano di cacciare i nativi americani dalle loro terre. Toro Seduto era un comandante delle forze dei nativi americani che sconfissero le forze del generale americano George Custer nella famosa battaglia di Little Bighorn (nel Montana) nel 1876. Non combatté se stesso. Cinque anni dopo, si arrese all’esercito americano. Gli fu permesso di lasciare la prenotazione per esibirsi al Buffalo Bill’s Wild West Show, che ancora una volta aumentò la sua popolarità. Fu arrestato dal governo degli Stati Uniti alla fine del 1890 per il suo presunto interesse per il nuovo movimento religioso degli Stati Uniti ballerini fantasma. Durante il suo arresto, scoppiò uno scontro a fuoco in cui Toro Seduto fu ucciso.

READ  La lava scorre "come uno tsunami" dal vulcano di La Palma | All'estero