QWERTYmag

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su QwertMag

Solar Magazine – La NASA sta finanziando l’ulteriore sviluppo di vele solari per missioni spaziali in orbita attorno al sole

La NASA finanzierà il continuo sviluppo di vele solari rifrangenti. L’Agenzia spaziale statunitense ha assegnato 2 milioni di dollari al progetto di innovazione Diffractive Solar Sailing.

Il progetto della vela solare a fissione è stato selezionato per il cosiddetto studio di Fase III nell’ambito del programma Innovative Advanced Concepts (NIAC) della NASA. “Mentre ci addentriamo nell’universo più che mai, abbiamo bisogno di tecnologie innovative e avanzate per potenziare le nostre missioni”, ha affermato Bill Nelson, amministratore della NASA. Il programma NIAC aiuta a sbloccare idee futuristiche, come nuove vele solari, e ad avvicinarle alla realtà.

clima spaziale
Le orbite che passano sopra i poli nord e sud del sole sono difficili da raggiungere con la propulsione di veicoli spaziali convenzionali. Vele riflettenti e leggere, spinte dalla pressione costante dei raggi solari, potrebbero mettere in orbita veicoli spaziali scientifici attorno ai poli del sole per far progredire la comprensione del sole e migliorare le capacità di previsione meteorologica spaziale.

Come le barche a vela che usano il vento per attraversare l’oceano, le vele solari sfruttano la pressione esercitata dalla luce solare per spingere una nave nello spazio. I modelli di vele ombreggianti riflettenti esistenti sono generalmente molto grandi e molto sottili e sono vincolati nella direzione della luce solare, risultando in un compromesso tra potenza e navigazione. Le vele di luce diffusa utilizzano minuscole griglie incorporate in film sottili per sfruttare una proprietà della luce chiamata diffrazione, che fa sì che la luce venga dispersa mentre passa attraverso un’apertura stretta. Ciò consentirà alla navicella spaziale di fare un uso più efficiente della luce solare senza sacrificare la manovrabilità.

READ  Treyarch sta portando molti nuovi contenuti per Call of Duty: Vanguard e Black Ops Cold War quest'anno

ricerca precedente
Il progetto è guidato da Amber Dobell del laboratorio di fisica applicata della Johns Hopkins University a Laurel, nel Maryland. La fattibilità di questo concetto è stata precedentemente esplorata nell’ambito dei progetti di Fase I e Fase II della NIAC.

Durante le precedenti indagini, il team ha progettato, prodotto e testato diversi tipi di materiali per vele diffratte; Conduzione di esperimenti e nuovi sistemi di navigazione e controllo progettati per una potenziale missione a vela leggera di deviazione attorno ai poli del sole. Il lavoro nell’ambito della Fase III migliorerà i materiali per la navigazione e condurrà test a terra a sostegno della missione solare concettuale.