QWERTYmag

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su QwertMag

Sondaggio elettorale per il Parlamento europeo: vittoria dell'estrema destra

Sondaggio elettorale per il Parlamento europeo: vittoria dell'estrema destra

È entrata Ipsos International Sondaggio politico condotto da Euronews Tra i circa 26.000 europei con diritto di voto in 18 Stati membri dell'UE. Ciò significa che nel campione è incluso il 96% della popolazione dell’UE.
Se si tenessero adesso le elezioni per il Parlamento europeo, il Partito della Libertà potrebbe ottenere il maggior numero di seggi olandesi: 9 dei 31 seggi che i Paesi Bassi possono detenere. Sembra in crescita il Partito Identità e Democrazia, la fazione a cui appartiene il Partito Libertà e Democrazia al Parlamento europeo: in questo sondaggio il numero dei seggi per il Partito Identità e Democrazia è passato da 59 a 81 seggi. Il Partito popolare europeo (PPE) e i Socialisti progressisti (Socialisti e Democratici Progressisti) sono abbastanza stabili e rimarranno praticamente i due gruppi più grandi al Parlamento europeo. Tuttavia, mancano solo due mesi e mezzo alle elezioni e molti elettori non sono ancora sicuri del proprio voto.

Paesi Bassi: la vittoria di PVV, GL-PvdA e VVD segue a distanza

All'inizio di giugno si svolgeranno le elezioni del Parlamento europeo e alle urne si recheranno gli europei di tutti gli Stati membri. In totale potranno essere distribuiti 720 posti (attualmente: 705[1]), di cui 31 da parte dei Paesi Bassi (ora 29). Di questi 31 seggi, 9 andranno attualmente al Partito della Libertà. Dato che il partito di Geert Wilders non ha attualmente un seggio al Parlamento europeo, è il vincitore immediato. In questo sondaggio il Partito per la Libertà è seguito dal GroenLinks-PvdA (complessivamente 6 seggi) e dal VVD (5 seggi).
È sorprendente che le differenze tra i numeri 1 e 2 (PVV e GL-PvdA) siano molto minori rispetto a Il nostro ultimo sondaggio per le elezioni della Camera dei Rappresentanti (Rispettivamente: 49 e 25 posti).
D66, CDA, Volt e NSC hanno ciascuno due seggi ipotetici, BBB, Partito per gli Animali e SP hanno un seggio e SGP, ChristenUnie e FvD devono ancora avere un seggio (ipotetico) al Parlamento europeo.

READ  Camilla prenderà il titolo di regina dopo l'incoronazione di Carlo il 6 maggio come monarchia

[1] Dal 1 febbraio 2020, il numero dei seggi in Parlamento è diventato 705, a seguito dell’uscita del Regno Unito dall’Unione Europea. Nel settembre 2023, gli eurodeputati hanno approvato la decisione del Consiglio europeo di aumentare il numero dei seggi del Parlamento europeo da 15 a 720 per la legislatura 2024-2029.


Comunità Europee: I&D e Renew ricevono il maggior numero di voti olandesi

Quasi tutti i partiti olandesi appartengono a una fazione europea. Se osserviamo come la suddetta distribuzione dei seggi si traduce in queste fazioni, vediamo che I&D ottiene il maggior numero di seggi (9 dal Partito della Libertà). Dopodiché, RENEW ne otterrà effettivamente 7: questa fazione otterrà 5 seggi da VVD e 2 da D66.
GroenLinks-PvdA divide i suoi sei seggi tra due fazioni europee a causa di precedenti alleanze. Come nel 2019, GroenLinks fornirà 3 seggi per i Verdi/Alleanza libera europea (G/ALE). Inoltre, il Partito Socialdemocratico otterrà 3 seggi dall'elettorato olandese del PvdA. Ciò significa che la frazione del PvdA in Europa si sta restringendo: nelle elezioni precedenti aveva ottenuto sei seggi.
Il Partito popolare europeo (PPE, la fazione più numerosa al Parlamento europeo) potrebbe prendere 5 seggi dai Paesi Bassi: 2 seggi dal CDA e dal NSC e 1 seggio dal BBB.
Il Gruppo della Sinistra del Parlamento Europeo (GUE/NGL) ottiene 2 seggi (1 dal PvdD e 1 dall'SP).

Il quadro generale europeo: il blocco di estrema destra sta crescendo

Infine, la domanda è: come appare il quadro generale europeo? La prima cosa che salta all’occhio è che le due fazioni più grandi (Partito popolare europeo e Socialisti e democratici) rimangono più o meno le stesse dimensioni e che le due fazioni di estrema destra (Partito popolare europeo e Socialisti e democratici) stanno crescendo in modo significativo. .
Il Partito popolare europeo (PPE, Democratici cristiani) rimarrà più o meno lo stesso con 177 seggi (circa un quarto dei 720 seggi totali), mentre i Socialisti e Democratici perderanno leggermente con 136 seggi e guadagneranno quasi il 19% (ovvero il 20% in l’attuale Parlamento Europeo). . Il partito liberale RENEW e il partito verde G/EFA cedono 17 seggi ciascuno. Ciò porta il numero dei seggi RENEW a 85 (12%, rispetto al 14,5%) e l'EFA generale a 55 (8%, rispetto al 10%).
La destra guadagnerà: il gruppo dei Conservatori e Riformisti europei (ECR) salirà da 68 a 76 seggi (dal 7 all'11%). Inoltre, il partito I&D guadagnerà ulteriori 22 seggi, portandolo a 81 seggi (dall'8 all'11%). Ciò darebbe alle due fazioni di estrema destra insieme più di un quinto (22%) dei seggi (ovvero il 15%). Pertanto, ci sono buone probabilità che il blocco di estrema destra cresca in modo significativo.

READ  Lo staff di UGent sostiene il piano degli studenti di occupare gli edifici universitari con una lettera aperta

Responsabilità e responsabilità

Questo sondaggio è stato condotto da Ipsos per conto di Euronews in 18 Stati membri, tra un campione rappresentativo di elettori. Sono state effettuate previsioni per gli altri nove Stati membri. In totale appartengono al campione il 96% della popolazione dell'UE e l'89% dei seggi (640 su 720). Un totale di 25.916 europei hanno partecipato al sondaggio dal 23 febbraio al 5 marzo.
Per quanto riguarda i Paesi Bassi, hanno partecipato al sondaggio 1.896 persone. Il campione per i Paesi Bassi proviene dall'I&O Research Committee. Le deviazioni tra la composizione del campione e la composizione della popolazione elettorale olandese in merito a caratteristiche di età, genere, istruzione, regione e comportamento di voto precedente (elezioni della Camera dei rappresentanti del 2023) vengono corrette mediante ponderazione.

Nel nostro sondaggio per il Parlamento Europeo, chiediamo agli elettori per cosa voterebbero se domani si tenessero le elezioni per il Parlamento Europeo. Quindi calcoliamo questi risultati nella distribuzione dei posti.
L’affluenza alle elezioni del Parlamento europeo è tradizionalmente bassa nei Paesi Bassi, il che potrebbe avere un impatto sul risultato. Per questo motivo chiediamo agli elettori quali saranno le loro intenzioni di affluenza alle urne e teniamo conto di questo numero nel calcolo dei risultati.
Il margine statistico attorno ai seggi per ciascun partito è di + o – 1 seggio. È anche importante notare che il sondaggio chiede per cosa voterebbero le persone se le elezioni si tenessero oggi. Pertanto, i sondaggi d’opinione non dovrebbero essere visti come una previsione dei risultati elettorali ma piuttosto come la situazione prevalente al momento dello scrutinio. Sappiamo che molti elettori decidono solo più tardi per quale partito votare, a volte anche nella cabina elettorale. Inoltre, tutti i tipi di cose, come un dibattito in TV o gli sviluppi delle notizie, possono influenzare gli elettori all'ultimo minuto. Ciò rende probabile che vi siano discrepanze tra ciò che mostrano i sondaggi d’opinione e i risultati elettorali. Al momento delle elezioni la campagna non era ancora iniziata, quindi tutto poteva succedere.

READ  Il capo. Happy Face è il cane più brutto del mondo | La cosa migliore del web