QWERTYmag

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su QwertMag

Sono in corso le riparazioni delle caldaie a gas nei Paesi Bassi e in Germania: le Fiandre seguiranno l’esempio?  Sta succedendo?

Sono in corso le riparazioni delle caldaie a gas nei Paesi Bassi e in Germania: le Fiandre seguiranno l’esempio? Sta succedendo?

In ogni caso, una pompa di calore è la scelta più ovvia, ma ci sono alcuni ostacoli. Ad esempio, c’è la questione se ci saranno abbastanza pompe di calore per l’imminente grande transizione: “Al momento, proprio come con molti altri materiali in costruzione, stiamo ancora riscontrando alcuni ritardi. Dovrebbero riprendersi da soli”. Verbeek apprezza.

Gli edifici più vecchi diventano una sfida maggiore, perché non è facile installare pompe di calore lì: “Prima di tutto, perché la casa deve essere ben isolata per una pompa di calore. Una pompa di calore è un sistema che riscalda a temperature più basse, quindi dobbiamo assicurarci di poter riscaldare la casa con essa”, spiega Verbeek. Inoltre, devi essere in grado di posizionare la pompa dentro o sotto casa tua, cosa non intuitiva in tutti gli edifici (vecchi).

Poi c’è il costo: una pompa di calore costa tra i 6.000 ei 20.000 euro. Quindi i costi di installazione e il necessario isolamento dell’edificio non sono inclusi. Quindi si tratta di un sacco di soldi, “ma il vantaggio è che li guadagni anche a lungo termine”, afferma Verbeek. Ma prima bisogna avere i soldi: «Ma ci sono anche bonus e sussidi per chi vuole installare una pompa di calore su un edificio già esistente».

READ  L'aumento del prezzo di Dogecoin dopo l'incidente di Shiba Inu ATH, Elon Musk nega l'affiliazione alla Fondazione Dogecoin » Crypto Insider