QWERTYmag

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su QwertMag

Un batterio carnivoro mortale si sta diffondendo nelle acque costiere degli Stati Uniti

Un batterio carnivoro mortale si sta diffondendo nelle acque costiere degli Stati Uniti

Il mare caldo offre buone condizioni per tutti i tipi di batteri.

Ora, le calde temperature superficiali lungo le coste degli Stati Uniti stanno portando a una grave epidemia del batterio mortale Vibrio vulnificus, che ha tragicamente ucciso cinque persone.

Forte dispersione in acqua calda

Pertanto, le autorità sanitarie statunitensi consigliano urgentemente agli americani di esercitare la massima cautela sulla costa.

Le persone dovrebbero stare lontane dall’acqua salata se hanno una ferita aperta e lasciare immediatamente l’acqua se si feriscono mentre nuotano.

Le ferite dovrebbero essere coperte con bende impermeabili, i molluschi dovrebbero essere cotti prima di essere mangiati e le persone dovrebbero lavarsi le mani con acqua e sapone dopo aver maneggiato i molluschi crudi.

I batteri Vibrio attualmente minacciano i bagnanti negli Stati Uniti e tipicamente popolano le acque salate o salmastre di quelle stesse aree costiere, ma l’aumento delle temperature superficiali nelle acque costiere e le ondate di caldo diffuse quest’estate hanno spostato il livello di rischio di infezione da basso a moderato ad alto.

L’aumento della temperatura delle acque costiere è stato precedentemente collegato a un aumento del numero di infezioni da Vibrio tra il 1988 e il 2018.

Attacchi sottocutanei

L’infezione non trattata può diffondersi in tutto il corpo e portare ad avvelenamento del sangue. Pertanto, chiunque abbia una ferita infetta dovrebbe consultare immediatamente un medico.

Circa 1 persona su 5 muore dopo l’infezione, spesso entro pochi giorni. Pertanto, un trattamento tempestivo è essenziale per ridurre il tasso di mortalità derivante da una grave infezione da V. vulnificus. Avvisare Centro nazionale statunitense per il controllo e la prevenzione delle malattie (CDC).

La malattia carnivora può essere causata da molti ceppi di batteri. Alcuni prosperano sulla terra e altri nell’acqua.

I batteri in realtà non mangiano carne, ma secernono tossine che causano la coagulazione del sangue. Ciò interrompe l’apporto di sangue e ossigeno alla zona lesionata e provoca la morte del tessuto muscolare.

Poiché i batteri carnivori attaccano sotto la pelle, all’inizio può essere difficile individuare l’infezione, soprattutto perché il gonfiore può sembrare una normale infezione.

Nel peggiore dei casi, troppi tessuti vengono uccisi dai batteri carnivori, portando a setticemia, insufficienza d’organo e morte.

Chiunque può essere colpito da batteri carnivori, indipendentemente dall’età, dal sesso o dallo stato di salute, ma i bambini sono meno a rischio.

READ  L'esposizione alla pertosse migliora la risposta a un vaccino di richiamo