QWERTYmag

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su QwertMag

“Un libro di saggistica profondo, funky, ben scritto e pertinente”

“Un libro di saggistica profondo, funky, ben scritto e pertinente”

Basato su film, serie TV, romanzi, fumetti, notizie e rapporti ufficiali del 1972, Buelens presenta “quello che già sapevamo della vita fuori dal mondo, ciò che ne abbiamo imparato e, soprattutto, ciò che non sapevamo”. , professore all’Università di Utrecht, ha L’assegno per la seconda edizione del Premio Boon all’Art Center Ghent VIERNULVIER del primo ministro fiammingo Jan Gambon.

Buelens, che spesso osa essere polemico, ha anche scritto in precedenza una storia culturale molto apprezzata degli anni Sessanta (2018) e The Massive History of Literature Dall’Estonia ad oggi (2001). Buelens, pluripremiato, è anche un poeta di talento. Tom Lanoye, il preferito di De Boon con la sua narrazione collaborativa giradischi Doveva consolarsi con il premio del pubblico. Lanoye diventa gradualmente il campione di nomination per premi di letteratura commerciale come Libris, che sembra sempre sfuggirgli. Gli altri tre candidati sono il fiammingo Tolin Erkan con il romanzo Mangio il miele e l’olandese Nina Wiers (con raccolta di saggi Fallo da solo) e Amy Koopman con segni dell’universo. Buelens succede così a Marek Lukas Reinfeld nell’albo d’oro, che ha vinto il suo primo Boonprijs con Mio caro preferito.

anno dettagliato

Il panegirico recita “Un tema ricorrente nei libri sul clima che leggiamo è lo sconforto”. “Gert Belens trascende questa situazione scrivendo una storia culturale in cui collega il dibattito personale, scientifico, politico e sociale con la letteratura e altre arti, e la consapevolezza del clima che è stata quasi dimenticata nel 1972 ai nostri giorni”, riferisce la giuria presieduto da Joke of Lions. “Il risultato è un libro di saggistica profondo e non convenzionale, scritto molto bene e pertinente”.

Lo stesso Buelens vede il 1972 come un anno cruciale. Questo è stato l’anno in cui il Club di Roma, un’istituzione privata fondata da scienziati europei nel 1968, ha pubblicato l’allarmante rapporto. limiti di crescita Si prega di allegare il proprio curriculum con il messaggio Omo detto a riguardo Quello che sapevamo già allora: Secondo il rapporto del Club di Roma, la crescita eterna, frutto dell’ottimismo nei confronti del progresso, era come una favola. Se non cambiamo rapidamente il nostro comportamento, i nostri corsi d’acqua e gli oceani diventeranno inquinati e ci sarà una carenza di materie prime, e nel lungo periodo ci sarà pochissimo cibo e acqua per una popolazione mondiale in continua crescita”. che non erano “hippy dai capelli lunghi” ma “nativi”. Rispettosi. “Nel suo libro, Buelens indaga sul motivo per cui quell’allarme ambientale è poi svanito. La giuria ha già rilasciato una dichiarazione sincera sulla questione climatica, a quanto pare.

Partecipazione più esplicita alla selezione della letteratura per bambini e ragazzi da parte della giuria, che ha dato risalto al tema dei rifugiati. I Literature Censors hanno assegnato in anticipo a Bart Moyart il vincitore delle migliori carte Maurizioche ha realizzato con Sebastian van Donink. Tuttavia, il duo fiammingo si è dovuto accontentare del premio del pubblico di 5.000 euro. Il premio della giuria di 50.000 euro (presieduta da Sven Speijbroek) è andato al trio olandese Edvard van de Vendel, Anos Elmann e Annette Schaap. il loro libro per bambini Mishka (pubblicato da Querido) è stato elogiato come “una storia commovente, basata su eventi reali, sull’amore di un animale domestico – il simpatico coniglietto Mischka – e la fuga di una famiglia da una zona di guerra”. Anche accattivante: gli editori di Querido celebrano due volte il Boon Award.

“Lascia che Mischka sia un faro per tutti i rifugiati che stanno ancora cercando una casa nel mondo”, ha detto Elman sul palco di Fouruit. È il seguito di fortunato cercatoreche Van de Vendel ed Elman hanno anche scritto insieme nel 2008. Gli altri tre nominati sono Sanne Rooseboom e Sophie Pluim met Cacciatori di falene e metalliMarco arte con cartuccia E Marit Tornqvist con Tartaruga ed io.

READ  La Disney fa causa all'autore di fumetti e agli eredi per i diritti su Mar...