QWERTYmag

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su QwertMag

Un numero record di 4.635 belgi sta acquistando una seconda residenza in Spagna

Un numero record di 4.635 belgi sta acquistando una seconda residenza in Spagna

Il 2021 si è concluso con 3.458 belgi che hanno ottenuto A’s una casa acquisito in Spagna. L’anno scorso ne sono stati aggiunti quasi altri 1.200. Nonostante i prezzi elevati dovuti ai prezzi elevati dei materiali da costruzione e alla scarsità di immobili, gli acquisti vengono effettuati anche prima del rilascio del permesso di costruzione. “Il 2022 è stato un anno da record assoluto. Negli oltre 25 anni in cui siamo stati attivi, non l’avevamo mai visto prima”, afferma Leen Vermeulen di Hip Estates.

Ovviamente, dopo i blocchi durante la pandemia della corona, le persone hanno deciso di divertirsi di più. Allo stesso tempo, il lavoro da casa è ben consolidato e questo è del tutto possibile dalla Spagna. Sicuramente gioca un ruolo il fatto che i prezzi al consumo nei negozi e nei ristoranti siano molto più bassi che in Belgio. La crisi energetica è stata un ulteriore argomento per l’acquisto di una seconda casa. Con una media di sei ore di sole al giorno, da novembre a febbraio, le temperature sulla costa spagnola sono molto piacevoli. Di conseguenza, le case devono essere riscaldate molto meno”.

La zona di gran lunga più popolare è l’area intorno ad Alicante sulla Costa Blanca, seguita dall’area da Mijas a Estepona sulla Costa del Sol e l’isola delle Canarie di Tenerife. Ci sono diversi voli giornalieri per queste aree da Bruxelles, Anversa, Ostenda, Charleroi e Liegi.

READ  "I problemi di Listeria alla filiale di Ter Beke sono durati anni e il controllo è fallito" | Notizia