QWERTYmag

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su QwertMag

Una tazza di caffè tardiva danneggia la qualità del sonno: realtà o finzione?

Una tazza di caffè tardiva danneggia la qualità del sonno: realtà o finzione?

L’effetto del caffè sul sonno varia notevolmente da persona a persona. Per alcune persone, bere una tazza di caffè prima di andare a letto può disturbare il sonno, mentre per altre non ci sono problemi.

La caffeina, uno dei componenti principali del caffè, è uno stimolante naturale che agisce sul sistema nervoso centrale. Può influenzare la produzione di melatonina, l’ormone che regola il ciclo del sonno.

La sensibilità alla caffeina può essere determinata geneticamente. Quindi, se sei sensibile alla caffeina, bere il caffè la sera può disturbare il tuo sonno notturno.

Un altro fattore importante da considerare è il momento in cui bere il caffè. Gli effetti della caffeina raggiungono il picco circa una o due ore dopo l'ingestione e possono lasciare tracce nel corpo fino a 6 ore dopo l'ingestione.

Tuttavia, ci sono anche studi che dimostrano che consumare un po’ di caffeina prima di andare a letto non influisce in modo significativo sulla qualità del sonno. Ciò è particolarmente vero per le persone che bevono caffè regolarmente e in piccole quantità. Il tuo corpo si abitua a consumare caffeina regolarmente.

In poche parole, se scopri che bere il caffè la sera influisce sul tuo sonno, non è una buona idea bere il caffè la sera.

Tuttavia, se non riscontri alcun inconveniente, sentiti libero di continuare a bere il caffè della sera. Fa quindi parte del tuo rituale concludere la giornata.

Quindi l'affermazione secondo cui non dovresti bere il caffè la sera perché ti rende difficile dormire non è necessariamente vera. Dipende in gran parte da fattori personali e dalla capacità di tollerare la caffeina.

READ  Jesse Hugh bilancia ad alto livello con la fibrosi cistica #festivalcircolo