QWERTYmag

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su QwertMag

A.A. Gent si qualifica per il prossimo turno preliminare della Conference League, ma perde 2-0 contro i norvegesi Valerenga | gli sport

Lega della conferenzaL’AA Gent giocherà il terzo turno della Conference League la prossima settimana, ma la squadra di Buffalo ha subito una dolorosa sconfitta all’andata contro il Valerenga, che ha vinto con fatica e potenza di duello. La RFS lettone sta aspettando il prossimo round.




AA Gent ha avuto un primo tempo particolarmente difficile a Oslo. I norvegesi si sentivano ovviamente più a loro agio sul loro campo in erba artificiale rispetto alla scorsa settimana alla Gelamco Arena, dove il Gent ha strappato con facilità 4-0. Hein Vanhaezebrouck ha girato pesantemente e ha effettuato non meno di sei sostituzioni nella squadra che ha perso 2-1 a Sint-Truiden domenica. È stato notevole che Ruf abbia sostituito Bulat in porta, ma soprattutto Laurent Depuetry ha ottenuto i primi minuti di gioco. Lulu è stato ostacolato da un infortunio durante i preparativi, ed era chiaro che stava ancora lottando con se stesso e la mancanza di ritmo della partita. Nel primo tempo viene nuovamente espulso dal Bayeux.

Altro dato degno di nota: Castro Montes ha giocato da centrale dietro l’attaccante profondo, sul campo del 4-2-3-1. Ngadeu e Bruno, tra gli altri, si sono presi una pausa, e De Sart ha sostituito Odjidja dopo la sosta.

Il bufalo è stato sconfitto in un duello di potere nel primo tempo. Valerenga ha giocato a calcio con grande impegno ed entusiasmo, ei norvegesi sono stati primi in quasi ogni secondo pallone. All’inizio, Okumo – che tra l’altro era uno dei migliori giocatori – ha sparato un tiro di Al Sahraoui sulla linea di porta contro la loro rete. Rove ha impedito a Beurdahl di vincere 2-0.

READ  Louis Vervaeck: "Mi rendo conto che la classifica sta diventando più difficile". Jiro

Dopo 20 minuti di sofferenza, AA Gent ha finalmente offerto qualcosa in cambio. Tsudale ha zoppicato bene attraverso la difesa norvegese, ma il portiere Haug lo ha tenuto lontano dal pareggio con una reazione felina. Ma Valerenga continuava a venire. Nazione sbaglia il gol, Okumo quasi sicuramente blocca il gol di Gata. Samoise ha reagito prima della fine del primo tempo con un tiro da 25 metri, che Haug ha deviato in angolo.

Un Bayo, altrimenti pallido, crea una minaccia subito dopo l’intervallo, ma il portiere Haug blocca il pareggio. Castro Montes e Norio non sono riusciti a finire il rimbalzo. Beurdahl, invece, ha criticato ancora, ma Ruff non si è lasciato ingannare. I norvegesi sono stati gradualmente esausti e Gand ha raggiunto un maggiore equilibrio nella partita. Tuttavia, Näsberg è riuscito a superare Roef per la seconda volta nella fase finale.

La qualificazione per il terzo turno preliminare della Conference League non è stata compromessa a Oslo, ma l’AA Gent ha ingoiato la sconfitta che Hein Vanhaezebrouck voleva evitare del tutto. Una cosa è certa: Buffalo dovrà salire di livello in modo significativo nelle prossime settimane.

Questo è più di questo perché il prossimo turno preliminare è già la prossima settimana. In esso, AA Gent gareggerà contro RFS dalla Lettonia. Hanno semplicemente preso la Puskas Academia Scale in due partite. La scorsa settimana l’RFS ha vinto in casa 3-0, stasera è stato 0-2 in Ungheria.

Scheda tecnica del secondo match svoltosi questo giovedì sera tra Valerenga (No) e AA Gent nel secondo turno di qualificazione della Conference League:

READ  Il drago rosso torna a casa con la coda tra le gambe: "Potrebbero esserci critiche" | Campionato Europeo di Pallavolo

Valerenga: Joseph Okumo (11, ed.), Näsberg (81)

Valerenga: Holm (69), Adekogb (76),

Valerenga: Haug – Adekugbe (90. + 3 Oskar Opsahl), Näsberg, Tolläs (cap), Borchgrevink – Sahraoui, Jensen, Björdal – Christensen, Jaa (79. Udahl), Holm (86. Dicko Eng)

Allenatore: Dag-Eilev Fagermo (Noo)

AA Gent: Roef – Hanche-Olsen, Okumu, Godeau, Nurio – Odjidja (cap) (45. Julien De Sart), Samoise, Castro-Montes (69. Andrew Hjulsager), Kums – Tissoudali (74. Younes Melda), Depoitre (46. Bayou)

Allenatore: Hein Vanhaezebrouck (Bel)