QWERTYmag

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su QwertMag

AA Gent Breedablic Boxes In poche parole, Urban rompe la siccità per più di due mesi |  Europa League 2023/2024

AA Gent Breedablic Boxes In poche parole, Urban rompe la siccità per più di due mesi | Europa League 2023/2024

L’AA Gent ha completato una buona corsa contro il Breidablik. Il Comandante della Lanterna Rossa lo scosse senza sforzo. Dopo 20 minuti la partita era completamente finita e il Gent alla fine ha segnato 5-0. Davey Roofe ha mantenuto la porta inviolata dopo un calcio di rigore bloccato alla fine della partita.

Gand – Breidablik in breve:

Uomo partita: Kuipers e Gandelmann avevano statistiche migliori, ma Tissodale si è rivelato l’uomo più pericoloso del Gent per tutta la partita. Ogni volta che cominciava a schivare, sentivamo le ginocchia degli islandesi tremare di paura.

Momento chiave: Orban ha ritrovato il sorriso. E c’era un solo modo per farlo: registrarsi. Ha guardato il primo tempo in modo insolito dalla panchina, ma ha chiuso la partita con un gol intelligente al 70′, il suo ultimo gol è stato il 20 settembre contro il Westerlo.

Situazione: Dopo tre partite, il Gent è in testa al Gruppo B. Ha sette punti, tre in più del Luhansk e quattro in più del Maccabi Tel Aviv. Entrambe le squadre hanno una partita in meno a causa del rinvio della partita in Israele per il momento.

È stata una gradita iniezione di fiducia per il KAA Gent, che non ha vinto in quattro partite e ha anche perso per la prima volta nella competizione questo fine settimana.

Inserisci: Breidablik nella Conference League.

Il rivale del Gand è recentemente arrivato quarto in Islanda, dove la competizione si è conclusa tre settimane fa. La differenza di qualità era già notevole sulla carta, ma era ancora maggiore tra le righe. La squadra di casa non ha avuto bisogno di più di venti minuti per completare l’operazione.

Innanzitutto, Gandelman ha offerto a Omri un momento simbolico allo stadio Gilamco. Il centrocampista del Gent ha subito annuito 1-0 sul tabellone, ha alzato gli occhi al cielo e ha alzato le dita in aria. L’israeliano ha recentemente perso due dei suoi amici dopo un attacco di Hamas.

Un quarto d’ora più tardi Gandelmann assiste anche su un preciso colpo di testa per Kuipers, che quattro minuti più tardi realizza anche il 3-0 sull’angolo più lontano. Anche Tisodale, il residente più attivo del Ghent, ha concluso il suo primo tempo – dopo molti tentativi – con un gol.

I libri sono disponibili.

In un secondo tempo non necessario, Orban ha utilizzato il calcio islandese anche per creare fiducia. L’attaccante nigeriano ha rotto un gol che durava da più di due mesi con un rasoterra. Come se gli fossero stati tolti mille chili dalle spalle, emise un profondo sospiro.

Breidablik ha quasi salvato l’onore all’ultimo minuto, ma Davey Roofe ha effettuato una parata intelligente su calcio di rigore dall’angolo destro.

Serata perfetta per il Gent, pieno di fiducia e attualmente solitario in testa al Gruppo B.

Omri Gandelman tra gioia e tristezza: “Sono un professionista e devo aiutare la mia squadra”.

Per Omri Gandelman queste sono settimane piene di emozioni contrastanti. L’israeliano è stato espulso lo scorso fine settimana e ora ha segnato 1-0.

“È così che funziona il calcio”, ha detto il simpatico marcatore. “Continuerò a lavorare duro e a lasciarmi alle spalle quello che è successo”.

Ma ovviamente anche Gandelman aveva la testa a casa. “È difficile giocare quando vedo cosa succede nel mio paese d’origine. Ma sono un giocatore professionista e devo aiutare la mia squadra”.

“Qui mi aiutano tutti”, ha aggiunto. “Gioco anche con i miei amici e la mia famiglia. Spero che la guerra finisca presto e tutti possano camminare per le strade in sicurezza”.

Anche l’attaccante Hugo Kuipers ha potuto approfittare della siccità delle ultime settimane. “No, non ero ancora disperato. Non ero preoccupato, ma segnare è sempre bello”.

“In queste ultime settimane abbiamo avuto meno occasioni e anche segnato meno, ma è stata una buona prestazione. Siamo fatti così” Merito che abbiamo vinto facilmente”.

Hein Vanhisbrouck: “Non è così semplice, aspetta solo la partita di ritorno”.

“Vincere 5-0 non è ovvio e all’inizio dipende solo dalla nostra qualità”, ha cercato di ridurre un po’ l’euforia Hein Vanhaysbrouck.

“Avevamo quasi tutte le possibilità e poi ovviamente l’incantesimo si è rotto. Era ancora possibile ottenere un risultato molto più alto, ma bisogna tenere conto anche di ciò che verrà dopo”.

“Ma in Europa non è così semplice – ha detto l’allenatore del Gent, che ha voluto mettere in risalto Gandelmann -. Basta aspettare la partita di ritorno in circostanze diverse”.

“Ha aperto la partita e i miei attaccanti hanno potuto approfittarne. Lui ha risentito della guerra, ma sono molto felice che abbia portato questo”.

“Aumenta la concorrenza a centrocampo. Se continua a giocare così la mia squadra dovrà prestargli attenzione”.

  1. Dopo 20 ore 48. Fine: 5-0. L’AA Gent riesce a prendere fiducia contro il Predablik. Gand vinse facilmente il fratello debole del suo gruppo. Dopo 20 minuti la partita era completamente finita e il Gent alla fine ha segnato 5-0. Davey Roofe ha mantenuto la porta inviolata dopo un calcio di rigore bloccato alla fine della partita. .
  2. Secondo tempo, 93′, la partita è finita
  3. Secondo tempo, minuto 92. Roofe para un altro calcio di rigore nel recupero.

    Roofe para un altro calcio di rigore nei supplementari

  4. Calcio di rigore sbagliato nel secondo tempo, al 91° minuto, da Hoskuldur Gunnlaugsson dell’UBK Breidhablik.
  5. Secondo tempo, minuto 91. Roofe calcia il rigore! Breedablik ha quasi catturato il suo salvatore. Gunnlaugsson ha trasformato un altro calcio di rigore all’ultimo minuto ma non è stato in grado di convertire lui stesso il rigore. Roofe ha tirato la palla dal suo angolo destro. Agli stessi islandesi questo non è stato concesso. .
  6. Secondo tempo, minuto 89. Orban è ancora vicino al secondo gol.

    Orban è ancora vicino alla sua seconda vittoria

  7. Secondo tempo, minuto 86. Mo Farah si unisce all’onda messicana: i tifosi esultano di gioia.

    Mo Farah si unisce all’onda messicana: i tifosi esultano di gioia

  8. Secondo tempo, minuto 84. Sostituzione all’UBK Breidhablik, entra Agust Edvald Hellensson, esce David Ingvarsson.
  9. Secondo tempo, minuto 83. Inizia a diventare un one man show al Gilamco Stadium. Orbán corre ancora una volta sul grande rettangolo e riesce a segnare un altro tiro, ma questa volta calcia la palla dalla parte sbagliata del palo. .
  10. Secondo tempo, minuto 79. Il Gent scappa dalla porta dopo un errore fatale di Roofe.

    Il Gent scappa dal pareggio dopo un grosso errore di Roofe

  11. Secondo tempo, minuto 76. Cambio di maglia. Margerson vuole scambiare la maglia con Orban molto presto. Un difensore Breedablik infuriato strappa l’Uovo di Polvere dal corpo del suo avversario. Non ha ricevuto la maglietta, ma ha ricevuto un cartellino giallo. .
  12. Secondo tempo, minuto 74. Sostituzione per KAA Gent, entra Matias Fernandez, esce Brian Emo Agbor.
  13. Cartellino giallo per Viktor Örn Margeirsson di UBK Breidhablik durante il secondo tempo, al minuto 74.
  14. Secondo tempo, minuto 69. Orban segna 5-0.

    Scivoli urbani nel 5-0

  15. Gol nel secondo tempo, al 69° minuto, di Gift Emmanuel Orban del KAA Gent. 5, 0.
  16. Secondo tempo, minuto 68. Gol del Gent: 5-0. Il punteggio incamerato per il Gand è già stato ricevuto. Hong manda Orban da solo verso la porta. L’attaccante del Gent resta calmo e lancia la palla nell’angolino lontano. Come se gli fossero stati tolti mille chili dalle spalle, emise un profondo sospiro. Un traguardo soddisfacente dopo un periodo di siccità durato più di due mesi. .
  17. Secondo tempo, minuto 67. Sostituzione UBK Breidhablik, entra Kristin Stendorsson, entra Klement Olsen.
  18. Seconda metà, minuto 65. Oh! Tisodali sbaglia un’occasione pericolosa a porta aperta.

    OH! Tisodali sbaglia un’occasione pericolosa a porta aperta

  19. Secondo tempo, minuto 64. C’è Orbán per la prima volta. È chiaro che l’attaccante nigeriano abbia voglia di segnare il suo gol oggi. In questo modo non esita quando la palla gli rotola nel grande rettangolo, ma i suoi occhi non sono ancora concentrati. .
READ  Stelle Gent-Wevelgem: incontro belga, niente stelle per il campione uscente | Gent Wivelgem