QWERTYmag

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su QwertMag

Amnesty International: quest’anno l’Iran ha già giustiziato almeno 94 persone

Amnesty International: quest’anno l’Iran ha già giustiziato almeno 94 persone

Le autorità iraniane hanno giustiziato almeno 94 persone dall’inizio dell’anno. Si parla anche di brutali violenze sessuali e torture.

Lo ha riferito giovedì Amnesty International.

L’Human Rights Watch e l’Abdolrahman Borumand Center, un’organizzazione iraniana per i diritti umani con sede negli Stati Uniti, sono preoccupati che il numero di esecuzioni sia “molto più alto” rispetto allo stesso periodo dell’anno scorso.

Inoltre, le persone appartenenti a minoranze etniche sono spesso vittime. Dall’inizio dell’anno le due organizzazioni hanno condannato l’esecuzione di almeno un arabo ahwazi, 14 curdi e 13 persone della minoranza beluci, dopo “processi estremamente iniqui”. Almeno altri dodici sono stati condannati a morte. La pena di morte è usata come strumento per opprimere le minoranze etniche.

“È doloroso che le esecuzioni vengano regolarmente eseguite dopo la sistematica coercizione di ‘confessioni’ attraverso la tortura per condannare gli imputati in processi gravemente iniqui”, ha affermato Diana Eltahawy, vicedirettore regionale per il Medio Oriente e il Nord Africa di Amnesty International.

“Il mondo deve agire ora per fare pressione sulle autorità iraniane affinché impongano una moratoria ufficiale sulle esecuzioni, annullino condanne ingiuste e condanne a morte e ritirino tutte le accuse relative alla partecipazione pacifica alle proteste”, ha affermato Eltahawy.

READ  Oekraïne stuurt verlanglijstje voor wapenlevering naar Duitse regering | Nieuw