QWERTYmag

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su QwertMag

ANF ​​ECDC avverte della possibile diffusione di malattie trasmissibili nelle aree terremotate

ANF ​​ECDC avverte della possibile diffusione di malattie trasmissibili nelle aree terremotate

Il Centro europeo per la prevenzione e il controllo delle malattie (ECDC) ha avvertito che le malattie trasmissibili dovrebbero costituire un problema nelle aree colpite dal terremoto nel centro di Maraş entro due o quattro settimane.

Il centro ha dichiarato in una dichiarazione: “Le malattie trasmesse da cibo e acqua, infezioni respiratorie e infezioni che possono essere prevenute con i vaccini rappresentano un rischio nel prossimo periodo, con la possibilità di focolai di malattie, soprattutto quando i sopravvissuti si trasferiscono in rifugi temporanei.

Le infrastrutture di servizio danneggiate, tra cui acqua ed elettricità, con conseguente accesso limitato all’acqua pulita, servizi igienico-sanitari inadeguati e sistemi di raffreddamento e cottura inadeguati possono aumentare l’incidenza e la trasmissione di malattie trasmesse da cibo e acqua.

La dichiarazione afferma inoltre: “Un aumento dei casi di colera nelle aree colpite è un’alta possibilità nelle prossime settimane. Il colera è una preoccupazione nel nord-ovest della Siria devastato dalla guerra, dove le autorità hanno segnalato migliaia di casi mentre il paese ha cercato di contenere un focolaio da settembre 2022. Bisogna accelerare una campagna di vaccinazione pianificata». I terremoti l’hanno fermata.

Inoltre, nei campi possono diffondersi altre malattie trasmesse attraverso il cibo e/o l’acqua: infezioni virali come epatite A, norovirus e rotavirus, e infezioni causate da parassiti o infezioni batteriche. La disponibilità di acqua pulita e il controllo della manipolazione degli alimenti sono tra le misure più importanti per prevenire la diffusione di queste malattie”.

READ  Assegnazione del Fondo per la crescita a Pharma-NL e Oncode-PACT