QWERTYmag

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su QwertMag

Anteprima: Liegi-Bastogne-Liegi 2024 – Van der Poel può rendere difficile la vita a Pogacar?

Anteprima: Liegi-Bastogne-Liegi 2024 – Van der Poel può rendere difficile la vita a Pogacar?

Lunedì 15 aprile 2024 alle 19:55

Domenica si conclude a Liegi-Bastogne-Liegi la prima parte della stagione ciclistica. L'ultimo monumento ciclistico primaverile è forse il più difficile di tutti. Vincono i “piccoli”. LBL Quasi mai, tranne pochi. Avremo il tanto atteso incontro tra Tadej Pogacar e Mathieu van der Poel? Ciclismo In attesa!

data

Gli ultimi dieci vincitori sono Liegi-Bastogne-Liegi
2023: Remco Evenepoel
2022: La scienza lo èRemco Evenepoel
2021: Scienza CTadej Pogacar
2020: Scienza C Primoz Roglic
2019: bandiera-dkJacob Vogelsang
2018:Sapere seBob giungle
2017: scienzaAlessandro Valverde
2016: bandiera n.lPalle di legno
2015: scienzaAlessandro Valverde
2014: Bandiera dell'Unione Africana Simone Gerrans


Ultima edizione

Risultato Liegi-Bastogne-Liegi 2023
1. La scienza lo èRemco Evenpoel (Quick Step – Alpha Phenyl)
2. flag-gbTom Pidcock (Ineos Grenadiers) a 1 minuto e 06 secondi
3. Compagnia scientificaSantiago Buitrago (Vittorioso Bahrein) a Sh
4. Scienza, ad esBen Healy (EF Education-EasyPost) in 1 minuto e 08 secondi
5. Scienza pValentin Maduas (Groupama-FDJ) in 1 minuto e 24 secondi


Effetto

La tratta Liegi-Bastogne-Liegi riserva poche sorprese ai passeggeri, salvo alcune piccole innovazioni. Tradizionalmente, gli autisti ricominciano da Place Saint-Lambert a Liegi, cosa che due anni fa non era possibile a causa dei lavori stradali. Dopo 254,5 chilometri (quasi quattro chilometri in meno rispetto allo scorso anno) i corridori sono arrivati ​​nuovamente a Liegi. Nonostante le numerose strade ripide nei primi cento chilometri, qui non dobbiamo aspettarci subito differenze. Le prime due ore sono ideali per chi fugge presto, che può aumentare il proprio vantaggio fino al punto di svolta di Bastogne.

I corridori hanno già completato la prima (Côte de Bonnerue) delle undici salite classificate. Dopo più di 117 chilometri Costa di Saint-Roch Già la seconda salita. Questo è molto più breve del primo pendio, ma quasi due volte più ripido. Tuttavia, i tenori senior non sarebbero intervenuti fino a dopo aver superato Vielsalm, a quasi 150 chilometri dall'inizio della gara. A circa dodici chilometri di distanza si trovano i piedi della montagna Costa di Mont le SuiChe entra in una fase decisiva No Duane Predica. Qui inizia la finale preliminare.

Dopo questa salita si arriva rapidamente a una serie di cinque famose salite da questo monumento. E in un periodo inferiore ai quaranta chilometri Costa d'Ones IL Costa di Stoco – che conosciamo meglio grazie alla statua di Eddy Merckx – Côte de la Haute Lévy IL Colonnello du Rozier E il Costa di Esny . Ogni grafico proviene da edizioni precedenti.

Dopo Desnié il gruppo supera uno sperone e scende velocemente seguendo il percorso percorso nella tappa iniziale verso Bastogne. Chi guardava a destra aveva quello famoso Costa della Redout Sono stato visto. Questo, proprio come l'anno scorso, è lungo appena 1,6 chilometri. Dopotutto, La Rédoute fa girare a destra circa trecento metri prima della vetta, dopodiché segue una nuova discesa direttamente con la Côte de Cornémone. “Questo cambiamento ti invita ad attaccare dal piede”, ha detto Remco Evenepoel a riguardo l'anno scorso.

READ  Coppa del mondo di freccette dal vivo (VTM 2). Prosegue bene Gerwyn Price, stasera entra in azione il secondo belga con De Decker | InstagramHLN

La Rédoute è quindi diventato più che mai l'arbitro della Liegi-Bastogne-Liegi, e quindi il primo apripista negli ultimi trenta chilometri dal traguardo. IL Costa di Forgesche fa la differenza tra La Rédoute e Côte de la Roche aux Faucons Rimane relativamente piccolo. Conosciamo meglio questo pendio come Valkenrück, la cui vetta si trova a circa tredici chilometri prima dell'arrivo.

Chi pensa che la scalata sia finita rimarrà deluso. Dopo una breve discesa i corridori di Merry incontrano un brutto incentivo da parte dei Valkenrot. A volte, su cemento poco rigonfio, i conducenti devono ancora pedalare fino al 10%. Da Boncelles ci vogliono altri dieci chilometri fino al traguardo, che si trova sull'ampio sentiero del Quai des Ardennes.

Domenica 21 aprile, Liegi-Bastogne-Liegi: Liegi – Liegi (254,5 km)
distanza: 254,5 km
Inizia: 10:10
Finisce: Tra le 16:10 e le 16:45

Le piste della Liegi-Bastogne-Liegi 2024

  • Costa di Bonaire (2,4 km, 5,7% / 76,2 km di distanza)
  • Côte de Saint-Roch (1 km, 11,2% / dopo 117,3 km)
  • Côtes de Mont-le-Suis (1,7 km, 7,9% / 161,2 km di distanza)
  • Cote d'Ones (3,6 km, 5,1% / 169,5 km di distanza)
  • Côte de Stoco (1 km al 12,5% / dopo 176 km)
  • Côte de la Haute-Levi (2,2 km, pendenza 7,5% / 180,2 km)
  • Col du Rosiers (4,4 km, pendenza 5,9% / 194,4 km)
  • Côte des Desnyes (1,6 km, 8,1% / 297,8 km di distanza)
  • Côte de la Redout (1,6 km, 9,4% / 220,5 km)
  • Côte des Forges (1,3 km, 7,8%, dopo 231,2 km)
  • Côte de La Roche aux Vaucons (1,3 km, 11% / 241,2 km)

Preferito

Un monumento come la Liegi-Bastogne-Liegi merita un vasto pubblico di partecipanti, e anche quest'anno potrà contare su di esso. Il campione del mondo Mathieu van der Poel scende in campo per la seconda volta nella sua carriera, ma non è il chiaro favorito a Liegi.

Questo ruolo è riservato al due volte vincitore del turno Tadej Pogacar, Vincitore della Liegi-Bastogne-Liegi nel 2021. Pogi si sta preparando pienamente per il Giro d'Italia (il suo primo tra l'altro) e ha quindi scelto consapevolmente di non partecipare alla maggior parte delle Classiche. Ma non poteva mancare la partecipazione alla Liegi-Bastogne-Liegi. L'anno scorso, Pogacar ha avuto una brutta caduta durante la discesa del Vallone, che alla fine gli è costata la migliore forma del Tour. Pogacar può anche affrontare mentalmente la miseria che ha dovuto affrontare nel 2023 a Liegi.

Pogacar gareggia ovunque per vincere – Foto: Cor Vos

Del resto, come sapete: dovunque il supertalento sloveno partirà, gareggerà sempre per la vittoria. Pogacar non ha gareggiato in troppe gare in questa stagione. Stradie Bianchi (vittoria), Milano-San Remo (3°) e Giro di Catalunya (vittoria, comprese le vittorie di tappa in quattro delle sette tappe), e basta. Pogacar spera di arrivare alla partenza del Giro in una nuova forma, e sembra capace di farlo. Naturalmente Liegi potrebbe rappresentare un punto di partenza ideale, come ha fatto Evenpoel l’anno scorso. A proposito, ora deve tenere d'occhio gli infortunati, proprio come Primoz Roglic. Il campo dei partecipanti a Liegi è un po' senza testa.

READ  Omloop Het Nieuwsblad: anche Kasper Asgreen deve passare per malattia, Vanmarcke partirà | Calore orbitale Newblade 2023

Scriviamo con leggerezza, causa la partecipazione del campione del mondo Matteo van der Poel Naturalmente compensa molto. L'unica volta in cui Van der Poel ha assistito a questo classico è stato nell'autunno del Covid 2020. Liegi era quindi programmato il giorno dopo il tour di BinckBank. Nessun problema per Van der Poel, autore di un'impressionante prestazione solista nella tappa finale del Tour belga-olandese, per poi gareggiare anche per il posto d'onore il giorno successivo a Liegi. Van der Poel è arrivato sesto e ha subito capito che un giorno questo avrebbe potuto essere un lancio possibile.

Tuttavia, Van der Poel porterà naturalmente qualche chilo in più in salita rispetto a Pogacar, e sarà sempre in svantaggio sulle pendenze leggermente più lunghe. Dopo l'Amstel lo abbiamo anche sentito dire che non provava più la bellissima sensazione che provava nelle ultime settimane. Logicamente, se si sa che gareggia ad altissimo livello già dalla Milano-Sanremo. Ma Van der Poel lavora sodo e si allenerà di nuovo in Spagna questa settimana, sperando di vincere quello storico quarto monumento.

Pidcock ne aggiungerà un altro? – Foto: Cor Vos

Tom Pidcock Non dovrebbe collocarsi molto al di sotto di questo, se non è nemmeno alla stessa altezza di Liegi-Bastogne-Liegi. A volte, il talentuoso inglese ha giorni in cui non riesce proprio a fare nulla. L'Amstel Gold Race è stata una di queste. In No Duane Le salite sono un po' più lunghe, ma questo non deve necessariamente andare a suo svantaggio. Un anno fa, Pidcock era l'unico che poteva seguire Evenpoel per un po', ma potrebbe dover essere più aggressivo contro Pogacar. Il corridore INEOS Grenadier riuscirà finalmente a vincere il suo primo Monumento?

L'Amstel Gold Race è forse il punto di riferimento più importante per la Liegi-Bastogne-Liegi, ma forse non del tutto a causa del finale relativamente negativo. A Brabantse Pijl il campo si è allargato più velocemente e poi ho visto Dylan Tunes (Israele-Premier Tech) e Benoît Cosnefroy (Decathlon AG2R) Eccellente. Per Theunis questo era già in arrivo da tempo, visto che ha raggiunto un livello eccezionalmente alto anche nel Giro delle Fiandre.

La Flèche Wallonne, essendo stata la vincitrice nel 2022, di solito è un po' migliore, ma Teuns può ancora definirsi uno dei migliori giocatori di sempre nel settore. Anche i compagni di squadra Stephen Williams e Michael Woods potrebbero svolgere un ruolo chiave. Cosnefroy ha un pugno leggermente migliore, era troppo veloce per Teuns nel Brabantse Pijl. Tuttavia, Cosnefroy non è mai entrato nella top 10 della Liegi-Bastogne-Liegi nelle sue sei precedenti partenze. Con le sue qualità dovrebbe poter fare meglio lì.

Qual è il rigore di Teune nel girone – Foto: Cor Vos

Inoltre, Groupama-FDJ ha un blocco dell’offerta molto forte. Gregorio RomanoQuentin Bacher e Valentin Maduas hanno dimostrato il loro coraggio nell'Amstel Gold Race, mentre David Gaudeau ha giocato il suo ruolo nelle gare francesi 1.1. Non è ancora finita la stagione di David Gaudu, ma il francese – terzo a Liegi – è riuscito a ritrovare fiducia. Tuttavia, riteniamo che Gregoire, 21 anni, abbia intrinsecamente le migliori qualità.

READ  David Goffin vince per la prima volta nel 2023: "La mia rimonta è stata fondamentale nel duello contro Boeblik" | ATP - Auckland (Australia)

Non abbiamo ancora menzionato il secondo e il terzo numero dell'Amstel Gold Race. Ragazze Tisig (Il terzo) era uno dei personaggi del potere forte. L'unica prenotazione che abbiamo fatto con Pinot era per sua moglie incinta. Se partorirà questa settimana, Pinot non potrà partecipare a Liegi. Ma non manca certo la forma all'ex vincitore delle Strade Bianche Visma| Noleggia una bici. Mark Hershey (N.2 a Liegi, Emirati Arabi Uniti) dovrà tollerare Tadej Pogacar sopra di lui. Questo è anche il caso di Juan Ayuso. Comunque i due sembrano stare molto bene e chissà che Boogie li mandi avanti.

Inoltre, la lista degli outsider per un posto d’onore è infinita. Basti pensare a Ben Healy e Richard Carapaz (EF Education-EasyPost), Quentin Hermans e Axel Lawrence (Alpecin-Deseuinink), Alexander Vlasov (BORA-hansgrohe), Guillaume Martin (Cofidis), Michal Kwiatkowski (INEOS Grenadiers), Andrea Baggioli e Mattia Schilmoz – che è stato un fattore molto costante nella Three Hills Classics (Lidl-Trek) dello scorso anno, Maxim van Gils e Andreas Krohn (Lotto Dstny), Simon Yates e Michael Matthews (Jayco AlUla) e Maury Vansevenant (Soudal Quick-Step).


I preferiti secondo WielerFlits
****Tadej Pogacar
*** Tom Pidcock, Benoît Cosnefroy
** Mathieu van der Poel, Matthias Skilmoos, Dylan Teunis
* Marc Hirschi, Juan Ayuso, Thiesge Pinot, Romain Gregoire

Organizzazione del sito


Meteo e TV

Domenica i ciclisti possono aspettarsi un tempo di gara ragionevolmente buono con temperature che raggiungono i 12 gradi Celsius, secondo il sito web americano “space”. Meteoonline. Tuttavia, potrebbe cadere qualche pioggia leggera vicino a Liegi nel pomeriggio, con una probabilità del 75%. Inoltre, il vento soffia da nord-ovest con una forza di tre Beaufort.

Sporza Sarà presente domenica a partire dalle 13:30 per la diretta di Liegi-Bastogne-Liegi sul canale televisivo. VRT1. Nei Paesi Bassi la gara potrà essere seguita contemporaneamente sui canali elettronici Eurosport 1 E Eurosport.nl e Discovery+. Anche acceso NPO1 La partita può essere seguita