QWERTYmag

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su QwertMag

Arnar Vidarsson: “Il momento del mio licenziamento dall’Islanda è incomprensibile” |  tempo extra

Arnar Vidarsson: “Il momento del mio licenziamento dall’Islanda è incomprensibile” | tempo extra

“Faccio solo gli straordinari, quindi d’ora in poi verrò ogni settimana.”

Arnar Fedarsson può mettere in prospettiva le sue dimissioni da allenatore della nazionale islandese. Ma ha ancora un sapore aspro.

Perché l’espulsione è arrivata la scorsa settimana dopo la vittoria per 7-0 sul Liechtenstein nel turno di qualificazione dell’Europeo. “La più grande vittoria di sempre dell’Islanda”, afferma Vidarsson.

“Tre giorni fa abbiamo perso 3-0 contro la Bosnia. Non è stata una bella partita da parte nostra. Abbiamo giocato passivamente con il freno a mano tirato”.

“Ma abbiamo recuperato bene contro il Liechtenstein”.

Vidarsson mette in dubbio le sue dimissioni e inquadra il suo regno con l’Islanda.

“Sono diventato l’allenatore della nazionale nel 2021, dopo che la nazionale è stata presa da una tempesta per comportamento offensivo”.

“Non mi è stato permesso di scegliere 6 giocatori accusati di violenza sessuale”, dice Fedarson.

“Ma a giugno 2022 tutta la situazione è finita e possiamo iniziare a concentrarci sul calcio. Da allora abbiamo giocato 10 partite e quella contro la Bosnia è stata la nostra prima sconfitta”.

Quindi Fedarson non si aspettava che avrebbe effettivamente ottenuto un C4. “Il tempo è incomprensibile per me. La separazione è molto necessaria.”

L’islandese è ora libero di commercializzare come allenatore? “Non ho mai programmato nulla nella mia vita, soprattutto come allenatore. Vedrò cosa mi succederà”, Vidarsson schiva un po’ la domanda.

READ  Aspetto. Bambini spaventati guardano tre arbitri scontrarsi durante una partita di basket tempo scaduto