QWERTYmag

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su QwertMag

“Chi ha già questa Tesla paga il conto”: i grandi sconti sulle auto elettriche causano frustrazione |  auto

“Chi ha già questa Tesla paga il conto”: i grandi sconti sulle auto elettriche causano frustrazione | auto

Al momento non sembra esserci fine alla guerra dei prezzi nel mercato delle auto elettriche. Sia Tesla che Toyota offrono sconti profondi rispettivamente sui loro modelli Model 3 e bZ4X. Ma questi sconti non sono una buona notizia per tutti, avverte Brecht VanHelwen, esperto di mobilità della HLN.

Sotto l'influenza del premio fiammingo per le auto elettriche, negli ultimi due mesi le case automobilistiche hanno ridotto, temporaneamente o meno, i prezzi di diversi modelli. Questa settimana Tesla offre ancora una volta un taglio di prezzo, questa volta sul Modello 3. Chi acquista un modello temporaneamente in stock pagherà 39.990 euro invece di circa 45.000 euro. Toyota va ancora oltre: la bZ4X Dynamic costa attualmente 39.590 euro, con uno sconto di almeno 11.000 euro.

Una riduzione del “costo totale di proprietà” dei veicoli elettrici più diffusi

“Ma il conto lo paga chi lo possiede già”, spiega Brecht VanHelwen, esperto di mobilità presso HLN. “Fin dall'inizio, l'industria automobilistica ha pubblicizzato che la guida elettrica può comportare un prezzo di acquisto più elevato, ma che un'auto elettrica è più economica nel lungo termine, ovvero il famoso 'costo totale di proprietà'. Ma ciò non dipende solo su tasse favorevoli o costi energetici inferiori, anche tu Per tenere conto del valore di rivendita di un tale veicolo elettrico.

“Ed è proprio questo il problema con i tagli di prezzo per i modelli attuali. Ciò garantisce che le promesse siano impossibili da mantenere. “Questo è fantastico per i nuovi clienti, ma questa è la campana a morto per il valore residuo delle auto elettriche esistenti”, ha scritto Edesbald Vaniewiese dell'agenzia di analisi dati automobilistici Autovista. In altre parole, chiunque abbia già acquistato una Tesla Model 3 o una Toyota bZ4X Dynamic vedrà ora il valore di rivendita della propria auto crollare.

READ  Pausa natalizia intensa al VAB: più interventi medici rispetto allo scorso anno | Locale

Il premio fiammingo continuerà ad essere mantenuto per chiunque acquisterà quest'anno un'auto elettrica per meno di 40.000 euro. Nel frattempo, più della metà del budget inizialmente previsto è già stata utilizzata.

Aspetto. All'inizio di gennaio una Tesla è improvvisamente diventata più economica di 9.000 euro:

Leggi anche:

“Tesla Model 3 non soddisfa le aspettative”: i test su 23 auto elettriche in climi freddi mostrano la loro reale autonomia (+)

Perché il mercato sembra non credere più in Polestar: “La storia di questo marchio differisce da Tesla in almeno un aspetto” (+)

Premio per auto elettriche usate: quando hai diritto? “Gli uccelli intelligenti presto passeranno due volte alla cassa” (+)