QWERTYmag

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su QwertMag

Come Argylica ha trasformato un misero lavoro da Pizza Hut in un impero della moda da 37 milioni di dollari |  Il meglio del web

Come Argylica ha trasformato un misero lavoro da Pizza Hut in un impero della moda da 37 milioni di dollari | Il meglio del web

“Un’idea folle”. Secondo Argylica Conditsis, 29 anni, è bastato questo per trasformare i piccoli risparmi che ha lasciato dal suo lavoro part-time a Pizza Hut in un impero di successo. Dodici anni dopo, la sua azienda Babyboo Fashion è valutata 37 milioni di euro.

Conditsis aveva 17 anni quando iniziò a vendere “scarpe d’autore” disegnate da sé dalla sua camera da letto a Sydney. “Cercavo tacchi a spillo con un accento sorprendente, ma non riuscivo a trovare quello che stavo cercando”, ha detto al sito di notizie australiano news.com.au. “Nessun problema, ho appena iniziato a pensarci e crearlo da solo. Vedendo la risposta entusiasta, ho provato a vendere alcune copie su Facebook. Il successo è arrivato immediatamente e sono arrivati ​​centinaia di ordini”.

La moda babyboo è nata. “Ma non è mai stata mia intenzione trasformarlo in un ‘duro lavoro'”, ha confermato Konditsis. “Chiamalo più come un hobby che è andato fuori controllo. Fino ad allora lavoravo solo da Pizza Hut, dove guadagnavo 4 euro l’ora la sera e nei fine settimana. In questo modo avrei risparmiato circa 600 euro, parecchio per me all’epoca. Ma ho subito investito tutto nella mia attività.


fine degli studi

READ  La startup di Ghent produce il primo formaggio senza una mucca viva | scienza

Conditsis ha dovuto abbandonare gli studi – con grande sgomento dei suoi genitori – per soddisfare la domanda dei clienti. Ha anche coinvolto suo fratello, William, nella storia. Tre anni dopo ha avuto l’idea di lanciare abiti con lo stesso concetto.

Presto apparirà un nuovo occhio di bue. Ha il suo ufficio e il suo negozio, ma gli abiti eleganti, i top e i tailleur sono principalmente per i clienti online. Babyboo ha ora 1,1 milioni di follower su Instagram e può contare su buyer provenienti da 145 paesi diversi.


“Non aver paura di calpestarci la faccia”

“Se me lo avessi detto all’inizio, mi sarei fatto una bella risata”, ha detto l’australiano. “Abbiamo speso i nostri soldi con saggezza, ma non avevamo nemmeno paura di perderli. Abbiamo imparato dai nostri errori e abbiamo investito tutto ciò che abbiamo guadagnato nella nostra azienda”.

Secondo Conditsis, la vera ricetta del successo è essere forti in termini di design. Non troverai il nostro stile da nessun’altra parte. Pensiamo a lungo e intensamente a ogni collezione che pubblichiamo. Ci sono da sei a otto mesi tra il primo disegno e il punto finale. Fortunatamente, abbiamo anche capito molto rapidamente come avremmo potuto trarre vantaggio dai social media”.

READ  Musk ha intenzione di licenziare su Twitter