QWERTYmag

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su QwertMag

“Come posso non permettere che i miei aborti portino alla mia gravidanza?”

Foto: Getty Images

A volte non riesci a capirlo da solo e puoi usare alcuni suggerimenti. Quindi ogni martedì racconta al lettore un dilemma.

Lily (30 anni) è sposata con Derek (33 anni), madre di Kick (4 anni).

“Dopo una gravidanza brillante e un parto regolare, desideravo già una rinascita Gravidanza Prima che Cake compia un anno. Derek e io abbiamo sognato una grande famiglia per tutta la vita, e ora che è nata la prima famiglia, quel desiderio sta diventando sempre più forte.

Un sogno in gravi difficoltà

La natura è stata gentile con noi e per il primo compleanno di nostro figlio abbiamo tenuto per noi i nostri nuovi segreti; Questa giornata è stata incentrata su un calcio. Fallimento precoce della gravidanza dopo sette settimane. Triste, ma niente di cui preoccuparsi. Ci asciugammo le lacrime, lasciammo andare il nostro desiderio di riprenderci dalla nostra perdita e quattro mesi dopo ero di nuovo incinta.

“Seguì un altro aborto spontaneo e vidi sempre più sgretolarsi il mio sogno di una famiglia numerosa”.

Ero un po’ titubante quando avevo sette settimane incontralo per un esame ecografico. Tutto sembrava a posto quando ho perso sangue a undici settimane e subito dopo il feto. Ne è seguito un altro aborto spontaneo e ho visto il mio sogno di una famiglia numerosa sgretolarsi sempre più. Ero così felice con Kick che non potevo più sopportare il dolore di un aborto spontaneo. Così ho detto a Derek che non avrei più osato avere un secondo figlio.

Leggi anche – Julia ha tenuto segreta la sua gravidanza: “Ero pronta al lutto, non per un bambino”>

READ  OMT preoccupato per la popolazione vulnerabile, i Paesi Bassi diventano rossi

Quinta volta

Derek rimase allegro e in salute Gravidanza credere. E nonostante il nostro entusiasmo, è rimasta incinta per la quinta volta. Dal test di gravidanza positivo non ho potuto fare a meno di piangere. Ovviamente volevo un altro bambino, ma mentalmente mi stavo già preparando a innumerevoli perdite.

“Vado nel panico al minimo dolore”

La gravidanza è continuata e ora sono al quinto mese. Il mio ginecologo mi sta osservando da vicino e non è stata trovata alcuna ragione per il mio aborto spontaneo. “Quindi mi godrò la tua gravidanza il più possibile”, dice. Ma non posso. Non oso aggrapparmi a mio figlio 24 ore al giorno Preoccupazione Tutto può andare storto. Vado in panico al minimo dolore. Non fa bene alla salute del mio bambino, ma non mi sento a mio agio. Come posso smettere di lasciare che gli aborti controllino questa gravidanza? “

Altri episodi di Dilemma? Ogni martedì c’è una nuova storia su KekMama.nl. Leggi i dilemmi precedenti qui.