QWERTYmag

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su QwertMag

Completamente fortificato e sano? Poi non c’è quasi nessuna possibilità di ricovero a causa di Corona

La maggior parte dei pazienti vaccinati che finiscono in ospedale con Covid-19 ha condizioni di base come obesità grave, diabete o malattie cardiache. Di conseguenza, avevano un rischio maggiore di ospedalizzazione rispetto ai vaccini sani. Inoltre, la maggior parte dei pazienti COVID-19 vaccinati in ospedale aveva più di 60 anni.

Lo dimostra un nuovo sondaggio condotto da NVALT. La scorsa settimana, NOS ha riferito, sulla base di un precedente sondaggio di pneumologi, che la percentuale di persone completamente vaccinate che sono finite in ospedale con Covid-19 era inferiore a dieci.

Non è solo che le persone vaccinate hanno un rischio di ricovero molto inferiore rispetto alle persone non vaccinate: una persona completamente vaccinata ha maggiori probabilità di contrarre il coronavirus – a seconda dei vaccini – dal 60 all’80 percento Meno che per chi non è immune.

reparti di cura

Tre quarti degli ospedali olandesi hanno risposto a questo secondo sondaggio tra pneumologi. Insieme, nel corso del periodo di studio di due settimane, hanno arruolato nei loro reparti 69 pazienti con Covid-19 che erano stati completamente vaccinati per almeno due settimane.

Quasi tre quarti di loro soffrono di altre malattie. Quattro dei cinque pazienti avevano più di 60 anni. Più di un quarto dei pazienti vaccinati ricoverati in ospedale con Covid-19 non aveva altre malattie note.

READ  Un dipendente dell'OMS inviato a Wuhan racconta come la Cina gli abbia impedito di lavorare; Intanto Pechino continua ad isolarsi