QWERTYmag

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su QwertMag

Copter SH09 delinea l’obiettivo di accesso ai servizi e conferma il cambio di produzione italiana | notizia

A seguito della fusione con la società svizzera Leonardo dopo l’acquisizione dello scorso anno, Copter ha ribadito che il suo elicottero leggero monomotore SH09 entrerà in servizio prima alla fine del 2022.

Inoltre, Copter ha confermato che la linea di produzione di punta di SH09 sarà nello stabilimento di Leonardo a Vergiat, in Italia, mentre l’ubicazione dell’impianto di assemblaggio negli Stati Uniti è ancora in fase di revisione.

Marco Viola, che è stato nominato amministratore delegato di Copter lo scorso anno dopo la partenza di Andreas Lovenstein, afferma che l’ingresso in servizio avverrà alla fine del 2022 o all’inizio del 2023, sulla base degli ultimi aggiornamenti sull’elicottero e dei suoi progressi nei test sugli aerei.

“Al momento non vediamo alcuna prospettiva difficile in termini di avanzamento attuale delle attività”, afferma.

Prima dell’acquisizione da 185 milioni di dollari di Leonardo, che si è conclusa nell’aprile dello scorso anno, l’ingresso in servizio era previsto nel 2021.

Il velivolo è in fase di test presso il sito di Copterin in Molise, in Svizzera, e l’attuale prototipo P3 tornerà nel 2020 dal suo ex sito di test a Pochello, in Sicilia.

Un ampio riutilizzo dell’elicottero è avvenuto alla fine dello scorso anno, con un cambio principale aggiornato, un albero del rotore migliorato – i controlli sono ora all’esterno della struttura – e un nuovo pacchetto avionico Garmin G3000H. Michael Riccopono, chief technology officer, afferma che sono state apportate anche modifiche aerodinamiche per migliorare la maneggevolezza dell’SH09.

Dice che la modifica alla struttura del montante è stata determinata dalla preoccupazione di facilitare l’accesso ai controlli. “Ci siamo subito resi conto che il carico sarebbe stato significativo dal punto di vista della manutenzione. Qualsiasi azione o test di manutenzione sarebbe stato più complicato”, afferma.

READ  Il ministro italiano incontra il nuovo governo libico di Tripoli Notizie dal mondo

All’inizio di marzo, circa 25 ore sull’elicottero potenziato erano concentrate in 35 categorie.

SH09Cockpit01

“Direi che siamo molto lieti di vedere che questo velivolo ha apportato miglioramenti significativi in ​​tutte le aree di controllo, manovrabilità e prestazioni”, ha detto Ricopono.

“Siamo molto soddisfatti dei progressi che abbiamo fatto”.

Viola conferma che l’assemblaggio finale dell’SH09 avverrà al Vergiat, dove Leonardo costruisce la maggior parte dei suoi elicotteri civili; Dice che si tratta di migliorare le risorse che abbiamo.

Tuttavia, Leonardo “valuta ancora” la sua strategia per il mercato statunitense. Prima dell’acquisizione, un accordo prefigurava la creazione di una linea di assemblaggio finale a Lafayette, in Louisiana, ma Viola cita la “presenza industriale molto forte a Philadelphia” dell’azienda italiana, dove costruirà gli AW119 e gli AW139, nonché l’AW609 Diltrotter nel futuro.

“Per ora è certo che ci sarà un’assemblea finale in Italia. Ne avremo un’altra negli Stati Uniti, ma in qualche modo è ancora da definire”, dice.

Ulteriori siti di produzione per rivolgersi ad altre aree geografiche dipendono dall’Asia, ad esempio la “domanda di mercato”.

Tuttavia, è in atto un accordo separato con la Korea Aerospace Industries per esplorare la cooperazione in SH09. “Apprezziamo ancora il modo migliore con le autorità coreane in questa materia”, dice Viola.

SH09_5-c-Kopter

Molice, che doveva servire come hub di produzione europeo di Copter, afferma che la viola sarà un impianto con un chiaro obiettivo di produzione di prototipi, come parte della strategia di Leonardo di utilizzare l’attività svizzera come “hub speciale per elicotteri leggeri”.

Copter ha sede a Vetsikon, vicino a Zurigo, e ha un’ulteriore filiale vicino a Otophren in Germania.

READ  'Fantastico': Spiti, Brunei guidano l'Italia alla partita di Coppa

Viola afferma che l’azienda è vista come un “archivio di nuove tecnologie e capacità tecnologiche” ed è responsabile della futura evoluzione di SH09.

Inoltre, la fazione tedesca sta già lavorando su questioni legate all’ibridazione e all’elettrificazione, che secondo lui si sposeranno con la ricerca di Leonardo sulla “definizione di cosa riserva il futuro a questo concetto ibrido”.

Ricopono afferma che l’ibridazione di SH09 è stata presa in considerazione per molto tempo; Copter ha depositato una domanda di brevetto nel 2018 per un velivolo ad ala rotante con un sistema di azionamento elettrico per il rotore principale e / o di coda.

In quella particolare applicazione, oltre ad una normale turbina a gas, l’elicottero prevede di utilizzare un motore elettrico ad anello, che è montato parallelamente all’albero del rotore. Tuttavia, Ricophono afferma che l’azienda si è ora allontanata da quel design.

Ma sottolinea che il design del cambio principale è importante per il futuro ibrido del sito, poiché l’integrazione di qualsiasi nuovo sistema di propulsione è “facile da fare”.

SH09_4-c-Kopter

Tuttavia, Copter continua ad operare su due elicotteri pre-seriali (PS) che saranno le “officine principali” per la campagna di certificazione.

L’aereo PS4 è attualmente in fase di assemblaggio e dovrebbe entrare a far parte del velivolo di prova nel terzo trimestre di quest’anno; PS5 “ripercorre da tre a quattro mesi”, afferma Ricopono.

L’approvazione iniziale ha detto che sarebbe stato in grado di raggiungere i 16.000 piedi in un elicottero di base, con un peso massimo di 2.850 kg (6.280 lb). Ulteriori funzionalità come il freddo e le prestazioni più calde e più elevate verranno aggiunte gradualmente e un prodotto pilota automatizzato a quattro assi è sulla mappa stradale.

READ  Benders Sports & Spirits aprirà a Richardson; In arrivo alla Cattedrale Italian Bistro Plano e tante altre TFW-Area News

Salvo ulteriori modifiche aerodinamiche, non ci saranno cambiamenti significativi tra l’aereo B3 e PS4, aggiunge Ricopono.

Viola nega che SH09 sia stato incluso in appendice da quando è stato acquisito Leonardo. Era in circa 70 ordini – precedentemente equivalenti a tre anni di produzione.

Invece, dice, l’obiettivo è ottenere accordi con i concessionari in “tutte le principali aree di mercato” e garantire che il servizio SH09 sia pronto per l’ingresso.

L’enfasi è sul far maturare l’elicottero, “non sul vendere sempre di più”.

Tuttavia, il feedback dei gruppi di affari di Viola è che “conferma completamente la fiducia nel mercato dell’elicottero”, che “è aumentata in modo significativo dopo l’acquisizione”.

L’analisi della catena di approvvigionamento per garantire che la curva pianificata possa essere soddisfatta sia in corso, aggiunge.

SH09_6-c-Kopter