QWERTYmag

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su QwertMag

Dal balletto al pattinaggio di velocità: 8 sport “dimenticati” che erano già in programma ai Giochi Invernali | Giochi invernali

Il ciclocross ha avuto l’ambizione per anni di essere accettato alle Olimpiadi invernali. Al giorno d’oggi, questo programma olimpico è raramente modificato, ma in passato sono apparsi regolarmente sport speciali. Panoramica.

1. Skateboard

Il pattinaggio di figura è uno degli sport più attraenti di tutti i Giochi invernali. Perché non mostrare gli stessi esercizi tecnici con gli sci, si chiedevano negli anni ’80?

Sotto l’ombrello del pattinaggio libero, il balletto (a volte chiamato acroski) era in programma per la prima volta ai Giochi di Calgary, anche se come sport dimostrativo. Anche 4 anni dopo, ad Albertville, le medaglie furono nuovamente distribuite in questo segmento. Alla fine, il Comitato Olimpico Internazionale ha deciso di annullare nuovamente l’esperienza di pattinaggio di danza classica.

Hermann Rittberger balla per la medaglia d’oro olimpica del 1988


2. Velocista

Uno degli sport più emozionanti della lista delle Olimpiadi Invernali è senza dubbio il pattinaggio di velocità. A differenza di parti più popolari come lo slalom o la discesa, il pattinaggio di velocità consiste nel raggiungere la massima velocità possibile.

Questo temerario è apparso ad Albertville nel 1992. Il vincitore Michael Prover ha raggiunto poco meno di 230 km / h. Ma quando suonava la Marsigliese, era già chiaro che lo sport aveva una breve vita olimpica. Il giorno della finale, lo svizzero Nicolas Buchatay è stato ucciso dopo aver colpito uno spazzaneve.


3. Pattuglia militare

Nella preistoria delle Olimpiadi estive e invernali si incontrano molti sport che hanno un background militare. Ad esempio, alla prima edizione dei Giochi invernali del 1924, apparve lo sport del “pattugliamento militare”. Era una combinazione di sci di fondo, tiro a segno e lettura di mappe. Le squadre erano composte da 4 soldati: 2 ufficiali e 2 soldati.

Dopo i Giochi di Chamonix, la “Pattuglia militare” è diventata uno sport da spettacolo per alcune Olimpiadi e alla fine si è evoluta nell’attuale biathlon.

4. Bandito

Bandy è una miscela di calcio, hockey e hockey su ghiaccio molto popolare in Scandinavia. Questo sport si pratica tutto l’anno, ma quando d’inverno vanno in palestra per una partita di hockey, d’estate lo praticano a bandy e si chiama globo.

Bande ha partecipato in precedenza al programma olimpico e non è un caso quando i Giochi si sono svolti a Oslo, in Norvegia, nel 1952, quindi erano i paesi scandinavi. Tuttavia, l’oro è andato alla Svezia, dove all’epoca giocava Örvar Bergmark. In realtà ha raggiunto la finale della Coppa del Mondo 6 anni dopo e in seguito è diventato l’allenatore della nazionale di calcio svedese.

Bandy alle Olimpiadi del 1952


5. Tiro sul ghiaccio

Il curling su ghiaccio sembra essere un derivato del curling più noto, ma in realtà è il contrario. Possiamo effettivamente trovare questo sport in un dipinto di Peter Brueghel del XVI secolo. Il curling su ghiaccio è particolarmente popolare in Germania e Austria. Pertanto è talvolta chiamata la rete bavarese. Non è quindi un caso che lo sport sia in programma solo ai Giochi di Garmisch-Partenkirchen (Germania) e Innsbruck (Austria).

Immagini della Coppa del Mondo di Stock di ghiaccio 2020


6. Sledehondenracen

L’Iditarod, la famosa corsa di cani da slitta in tutta l’Alaska, è una delle gare più creative dell’anno sportivo. Tuttavia, le corse di cani da slitta non sono mai arrivate alle Olimpiadi. C’era una volta uno sport da spettacolo, non a caso a Lake Placid (1932). Emile Saint-Godard ha strappato l’unica medaglia d’oro di questo sport e si è guadagnato un posto nella Canadian Hall of Fame, come l’unica concorrente di sempre con una slitta trainata da cani.

Saint Godard vinse anche il Mashers Derby un anno dopo


7. Sciare

Un po’ un fratello delle corse di slitte trainate da cani è lo skijøring, letteralmente una corsa in slitta. Nel pattinaggio, vieni trascinato sui pattini da un cane, un cavallo o un veicolo. Apparendo per la prima e unica volta ai Giochi del 1928, i cavalli fornirono poi potenza. Su un lago ghiacciato vicino a St. Moritz, gli svizzeri locali avevano un netto vantaggio. Hanno rubato tutte le medaglie.

Lo skijøring al giorno d’oggi è particolarmente popolare tra gli appassionati di corse di cavalli (soprattutto i giocatori d’azzardo)


8. L’inverno cinque

Alle Olimpiadi estive apprezzerai tutto ciò che riguarda l’atletica leggera e anche il pentathlon moderno. Alla ricerca dell’appassionato assoluto degli sport invernali, organizzarono un quintetto invernale come sport dimostrativo ai Giochi del 1948. Gli sport in programma erano: sci di fondo, tiro con l’arco, sci alpino, scherma ed equitazione.

Grazie alle loro forti tradizioni militari, lo sport di breve durata è stato dominato dagli svedesi. William Grote ha perso la medaglia d’oro per la minima differenza contro il connazionale Gustav Lind, ma si è vendicato pochi mesi dopo conquistando il titolo di pentathlon moderno ai Giochi estivi.

READ  Lotto-Soudal raccoglie anche sulle strade fiamminghe? “Dovresti stare attento a non esagerare.” | Ciclismo