QWERTYmag

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su QwertMag

Dall'imbarcazione affondata nel Danubio allo spionaggio in abiti ecclesiastici: lo scandalo dello spionaggio mette l'Austria nello sconforto

Dall'imbarcazione affondata nel Danubio allo spionaggio in abiti ecclesiastici: lo scandalo dello spionaggio mette l'Austria nello sconforto

Vienna è la capitale europea dello spionaggio

Non è la prima volta che l'Austria appare nelle notizie con un articolo sui rapporti con la Russia. Questo è stato spesso il caso negli ultimi anni, soprattutto durante gli anni in cui il Partito della Libertà austriaco di estrema destra era al governo insieme al conservatore Partito popolare austriaco.

C'è stato il caso “Episagat”, in cui l'ex capo del Partito della Libertà austriaco e vice primo ministro Heinz-Christian Strache è stato condannato per aver tentato di concludere un accordo corrotto con un investitore russo. Degno di nota è anche il ballo che l'ex ministro degli Esteri Karin Kneissl ha eseguito con il presidente russo Vladimir Putin in occasione del suo matrimonio.

Questa nuova storia di spionaggio su larga scala sembra essere di un ordine completamente diverso. Tuttavia da decenni in Austria si svolge un intenso attività di spionaggio. Sin dalla Guerra Fredda, quando l’Austria nell’Europa centrale rimase neutrale, Vienna è stata chiamata la capitale europea dello spionaggio. I servizi di intelligence sia dell’Est che dell’Ovest possono operare relativamente senza ostacoli.

In Austria lo spionaggio resta impunito, a meno che l’obiettivo non sia lo stesso Stato austriaco. Lo spionaggio diretto contro altri Paesi o contro diverse organizzazioni internazionali con sede a Vienna non è espressamente vietato. L'Agenzia internazionale per l'energia atomica o il centro amministrativo dell'Organizzazione per la sicurezza e la cooperazione in Europa si trova, tra l'altro, a Vienna. La presenza di tutti questi diplomatici impuniti aumenta l'attrattiva della capitale austriaca per le spie.

Recentemente sono aumentate le richieste di inasprimento delle leggi nazionali sullo spionaggio, soprattutto perché altri servizi segreti europei sono sospettosi della situazione in Austria.

READ  Perché così tanti giovani nelle periferie francesi possono guidare auto sportive con targa polacca