QWERTYmag

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su QwertMag

De Lai ed Ewan, Lotto Destiny Speed ​​Artists: “Meno pressione quando corriamo insieme” |  Gent Wivelgem

De Lai ed Ewan, Lotto Destiny Speed ​​Artists: “Meno pressione quando corriamo insieme” | Gent Wivelgem

Con Arnaud De Lie e Caleb Ewan, Lotto-Dstny ha due ferri da stiro domenica a Gent-Wevelgem. “Non c’è rivalità tra di noi, ci aiutiamo a vicenda a correre”, dice il duo.

Domenica sarà il terzo Gent Wivelgem di Caleb Ewan, ma per la prima volta l’australiano partirà con ambizioni. “Le volte precedenti non partivo con un atteggiamento vincente, ora sì”, ha detto a Spurza.

“Penso che questa sia una gara in cui posso ottenere un buon risultato, anche se dipenderà anche dall’andamento della gara. Se le condizioni non sono troppo difficili posso giocare. Altrimenti potrebbe essere probabilmente per Arnaud. Noi entrambi sperano che sia lì per esserci.” Nel finale.

“Gent-Wevelgem è una corsa contro la storia”, aggiunge Arnaud de Ley. “I corridori classici hanno vinto qui in passato, quindi è un bene per corridori come me e Caleb.”

Non c’è rivalità tra di noi. Entrambi facciamo anche onestamente notare come ci sentiamo riguardo alle corse e poi ci aiutiamo a vicenda.

Caleb Eva

Non capita spesso che due bombe sprint Lotto-Dstny inizino insieme. “In realtà corro abbastanza spesso con altri ragazzi, ma è sempre divertente correre con Caleb”, dice De Lay.

Ewan: “Non c’è rivalità tra di noi. Siamo onesti anche su come ci sentiamo in gara e poi ci aiutiamo a vicenda, come ha fatto Arnaud Lee alla Ciprissa nella Milano-Sanremo”.

Ewan vede anche vantaggi nelle corse con De Lie. “Con Arno lassù c’è meno pressione sulle mie spalle e viceversa. Poi abbiamo diverse opzioni. Mi piacerebbe gareggiare con lui, ma non sempre è possibile”.

“Entrambi amiamo vincere”.

Entrambi hanno gambe veloci, ma De Lie ed Ewan sono due diversi tipi di corridori. “Caleb preferisce uno sprint e io preferisco uno sprint lungo”, spiega Dee Lee.

“Chi è il più veloce? Non ha molta importanza. Finché uno di noi due vince, questa è la cosa più importante. Caleb è più esplosivo di me.”

Ewan è d’accordo, dicendo: “Esatto”. “Sono più un corridore di squadra, Arno è più versatile negli sprint. Le classiche sono più adatte a lui. Ma entrambi amiamo vincere”.

Caleb è più esplosivo e preferisce gli sprint, e io preferisco lo sprint lungo.

Arno Quotidiano

C’è anche una grande differenza tra i due in termini di stile di vita: Ewan vive a Monaco e De Ly vive ancora nella fattoria dei suoi genitori in Lussemburgo. “Non mi piace la città. Mi piace vivere qui. Per me è importante riuscire a sopravvivere nel mio ambiente”, dice de Lee.

“Preferisco il sole”, ride Ewan. “Se potessi scegliere, preferirei correre con il bel tempo.”

Per domenica è previsto maltempo. “Sta per piovere, sì. Speriamo che non ci sia troppo vento. Il nostro piano è vincere con qualcuno. Abbiamo possibilità se è una gara selettiva e dura, ma anche se la gara diventa meno difficile. Se qualcuno di una la squadra vince, siamo contenti”.

READ  Ritiro nel gruppo: questi corridori lasciano la bici in garage | Ciclismo