QWERTYmag

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su QwertMag

Discussione in commissione sulle zoonosi e le malattie animali

Discussione in commissione sulle zoonosi e le malattie animali

Le malattie animali come l’influenza aviaria e la febbre catarrale degli ovini saranno al centro delle discussioni in seno al comitato per l’agricoltura, la natura e la qualità degli alimenti giovedì 13 giugno 2024 dalle 17:30 alle 21:30. A nome del Gabinetto sono presenti il ​​Ministro uscente dell’Agricoltura, della Natura e della Qualità Alimentare, Pete Adema, e il Ministro uscente della Sanità, Pia Dijkstra.

Segui in diretta

La consultazione avrà luogo nella Thorbeck Hall della Camera dei Rappresentanti. Puoi vivere attraverso questo sito guardare O Ascoltare. Oppure vedere attraverso Discussione dal vivo su app e sito web.

ordine del giorno

Puoi Passa attraverso tutti i documenti associati a questo incontro.

Lingua blu

La febbre catarrale degli ovini è una malattia virale che colpisce soprattutto gli ovini. Possono essere infettati anche altri ruminanti come capre, mucche, cervi e cammelli, ma in queste specie il virus è meno letale. L’infezione avviene a causa della puntura di piccole zanzare (moscerini) portatrici del virus. Gli animali malati non possono infettarsi direttamente a vicenda e la malattia non può diffondersi all’uomo.

Siero

Nel 2022 nei Paesi Bassi c’erano 723mila pecore. Da settembre 2023, più di 37.000 pecore sono morte a causa del virus. L’ultima volta che si è verificata una febbre catarrale nei Paesi Bassi è stato nel 2006-2008.
I moscerini sono meno attivi in ​​inverno, ma il virus non scompare completamente. Il primo vaccino è diventato disponibile più rapidamente ad aprile. Le pecore vengono ora vaccinate, alleviando i timori di un’epidemia diffusa della malattia la prossima estate.

Influenza aviaria

I Paesi Bassi sono un importante centro per gli uccelli migratori. Ogni anno milioni di uccelli migratori si fermano o attraversano i Paesi Bassi. Gli uccelli migratori possono trasportare il virus dell’influenza aviaria.
Esistono diversi tipi di influenza aviaria (chiamata anche influenza aviaria). Esiste una forma lieve e patogena di influenza aviaria. Questa specie altamente patogena è particolarmente contagiosa per polli, anatre e tacchini. Ad esempio, anche gli uccelli acquatici, gli uccelli costieri e gli storni ne sono sensibili. A volte vengono infettati anche i mammiferi, come le volpi. Le persone possono anche contrarre l’influenza aviaria. Questo non succede mai. Il governo sta adottando precauzioni per le persone che hanno maggiori probabilità di contrarre l’infezione.

READ  Il numero di segnalazioni di scabbia è aumentato notevolmente

Epidemia

Solo nei Paesi Bassi, tra gennaio 2021 e maggio 2023, 6,9 milioni di uccelli, soprattutto polli, sono stati uccisi per prevenire la diffusione del virus. Questa epidemia di influenza aviaria, che si è diffusa negli allevamenti di pollame e tra gli allevatori amatoriali, è la più grande dal 2003. Uno studio ha dimostrato che due vaccini funzionano bene contro la diffusione del virus. Il governo vuole rendere possibile la vaccinazione su larga scala e ha predisposto un piano passo dopo passo per raggiungere questo obiettivo.

Guardando indietro

Lui lei Consultazione Può essere visto di nuovo, quindi Rapporto integrale Può essere letto una volta terminato.