QWERTYmag

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su QwertMag

Ecco perché la mente di una donna funziona diversamente da quella di un uomo

Ecco perché la mente di una donna funziona diversamente da quella di un uomo

Si è discusso molto negli ultimi 50 anni su questo argomento: il cervello delle donne è davvero diverso da quello degli uomini? Se il cervello femminile e quello maschile sono diversi, che differenza fa veramente? Argomento emozionante. Perché ovviamente nessuno vuole sentire: non puoi farlo, perché sei una donna. Ma a volte è anche bello dire a un ragazzo: “Vuoi leggere le mappe, perché le donne non sono brave in questo” oppure “Gli uomini non sanno fare più cose contemporaneamente”?

La psichiatra e scienziata del cervello Iris Sommer potrebbe ridere di questo, ma lei è principalmente alla ricerca della verità. Il suo obiettivo è utilizzare la ricerca scientifica per scoprire come funzionano realmente le cose, indipendentemente da chi trae vantaggio da cosa. “Ovviamente ho letto circa duemila studi scientifici sul cervello e sulle differenze di genere”, dice. “Possiamo davvero dire con certezza che il cervello degli uomini e quello delle donne sono diversi e funzionano in modo diverso. Il cervello maschile medio è molto più grande della media cervello femminile Non è perché gli uomini in media sono più grandi e lo è anche il loro cervello No, anche se si confrontano uomini e donne che hanno la stessa altezza e taglia, il cervello di queste donne è in media cento grammi più leggero.

Il cervello della donna

Poi ovviamente sorge spontanea la domanda: Le dimensioni contano?? In altre parole: questa differenza di dimensioni è importante? Secondo Iris Sommer di solito è sì, ha scritto nel suo ultimo libro Il cervello della donna. Spiega che le dimensioni e il peso del cervello di solito svolgono un ruolo importante quando si tratta di intelligenza. Lo vedi, tra le altre cose, man mano che invecchi. A partire dai 25 anni, le dimensioni e il peso del nostro cervello diminuiscono al ritmo di 2 grammi all’anno, il che porta sicuramente a un declino delle nostre capacità intellettuali. Iris Sommer: “Ogni grammo di tessuto cerebrale che ci manca ci rende un po’ più lenti nei nostri pensieri e nelle nostre azioni”. Anche la schizofrenia e la depressione causano la perdita di un piccolo numero di cellule cerebrali, accompagnata anche da un declino delle capacità di pensiero. Quindi potresti pensare che le donne siano meno intelligenti, ma non è così. “Più e più volte, la ricerca mostra che le donne sono intelligenti quanto gli uomini. Pensavo che fosse un mistero. Dovevo risolverlo!”

Il cervello delle donne lavora di più

Secondo Iris Sommer, tutti questi studi scientifici dimostrano che il cervello femminile può essere più piccolo, ma funziona proprio come il cervello maschile, più grande. “Le donne hanno meno cellule cerebrali, ma sembrano stabilire più connessioni per cellula con altre cellule cerebrali. Hanno una rete più ricca. Inoltre, il cervello femminile lavora di più. Il metabolismo, cioè la combustione dell’energia, è cinque volte più veloce .” dieci per cento in più nel cervello delle donne rispetto a quello degli uomini. Un metabolismo cerebrale più veloce significa più attività cerebrale. Grazie a quella rete più ricca e al metabolismo più veloce, i cervelli più piccoli e leggeri delle donne possono raggiungere prestazioni simili. Sommer usa un bel paragone da cui ha preso prestito Il cervello di un collega scienziato Dick Swap: “Il cervello di un uomo è come un’auto americana, che di solito è più grande e più voluminosa. Stanno guidando regolarmente in autostrada alle trenta. Il cervello femminile è come un’auto europea, più piccola di dimensioni ma più veloce. Una Volkswagen Golf che batte ancora.” Del resto non intende affermare che il cervello delle donne sia migliore di quello degli uomini, afferma Iris Sommer. “Non è nemmeno più efficiente. Ma comunque è altrettanto bello e ne sono felice.

Risposta

Le donne generalmente hanno lo stesso livello di intelligenza degli uomini, ma ci sono sicuramente delle differenze. In media, gli uomini hanno una migliore immaginazione spaziale. Nei test di intelligenza, ad esempio il test di Seto, questa funzione viene spesso testata utilizzando forme tridimensionali, costituite da blocchi. Li vedi da diverse angolazioni e poi devi decidere quali sono simmetriche. Le ragazze e le donne sono significativamente meno capaci di farlo. Gli uomini hanno anche tempi di reazione più rapidi. Approfittano di quel 17% di cellule cerebrali in più. Iris Sommer: “Quando siamo in macchina e vediamo le luci dei freni di un’altra macchina davanti a noi accese, premiamo i freni un po’ più lentamente degli uomini.” Secondo Sommer ciò non significa che le donne abbiano maggiori probabilità di causare incidenti automobilistici, anzi: guidano l’auto in modo più sicuro. “Nella vita di tutti i giorni queste differenze scompaiono oppure le compensiamo, ad esempio mantenendo una maggiore distanza e comportamenti di guida più sociali”.

Inoltre, l’immaginazione spaziale può essere ben allenata, scrive Sommer nel suo libro. Ad esempio con l’aiuto dei giochi di tiro. “In uno studio canadese, venti donne hanno giocato per dieci ore ad un gioco di tiro al computer. Prima e dopo, la loro immaginazione spaziale è stata confrontata con quella degli uomini. Prima di dieci ore di allenamento c’era una classica differenza, ma dopo le donne hanno segnato allo stesso livello degli uomini”.

Vocabolario

Inoltre, il cervello delle donne funziona meglio di quello degli uomini in una serie di aree. Si dà spesso per scontato che le donne siano più linguiste degli uomini. Infatti, generalmente hanno un vocabolario leggermente migliore, sanno scrivere un tema e hanno una comprensione della lettura leggermente migliore. Ma queste differenze sono piccole. “Le donne hanno il vantaggio più grande nel parlare fluentemente e velocemente. La velocità con cui trovano le parole giuste e le producono è in media più alta rispetto agli uomini. Quindi le donne balbettano leggermente più velocemente. Se usiamo effettivamente più parole dipende molto dalla situazione “, dice. Iris: “In molte situazioni sociali in cui sono presenti sia uomini che donne che parlano, le donne hanno maggiori probabilità di tenere la bocca chiusa.”

Le donne hanno un altro umiliante vantaggio quando si tratta di riconoscere le emozioni degli altri, soprattutto quelle negative. Le donne sono più brave a riconoscere l’orrore e la paura, ma gli uomini riescono a riconoscere la gioia e la felicità un po’ più facilmente. Sfortunatamente, le donne hanno maggiori probabilità di sviluppare disturbi d’ansia o depressione.

Testosterone

Cosa causa queste differenze tra il cervello di uomini e donne? Secondo Iris Sommer il ruolo principale è svolto dagli ormoni, in particolare dall’ormone sessuale maschile testosterone. “Guarda cosa succede ai ragazzi durante la pubertà e avrai un’idea di cosa fa il testosterone. Non solo fanno crescere più capelli e muscoli più larghi, ma influenza anche ogni sorta di cose nel loro cervello. I neuroni che stimolano la produzione di dopamina e noradrenalina diventa più attiva Queste sostanze ti rendono più impulsivo, più sicuro di te e più propenso a correre dei rischi. Naturalmente, questo non vale per tutti i ragazzi, ma in media questo è ciò che fa il testosterone. osservatelo anche nelle persone transgender che ricevono testosterone per diventare uomini.L’ormone sessuale femminile, gli estrogeni, blocca l’azione di quelle stesse cellule nervose.Durante la pubertà, le ragazze diventano più riservate, vedono più ostacoli sulla strada e hanno meno fiducia in se stesse. .

L’effetto del testosterone è significativo e inizia nel grembo materno. Una volta che il feto si è sviluppato, i testicoli iniziano a produrre testosterone, che è due volte e mezzo superiore a quello delle ragazze. Quindi, sotto l’influenza di questo ormone, viene creato un cervello un po’ più grande. Il cervello rimane più piccolo nelle ragazze. Inoltre, il loro cervello matura più velocemente di quello dei ragazzi, grazie alla produzione più precoce di estrogeni. A partire dai 10 anni, le ragazze sono circa due anni avanti rispetto ai ragazzi. In media, le ragazze delle scuole superiori sono più organizzate, controllano meglio i propri impulsi e riescono a pianificare meglio. Ciò si riflette nei risultati della scuola. Le ragazze hanno maggiori probabilità di completare gli studi.

Fiducia in se stessi

Iris Sommer a volte è gelosa dei ragazzi e degli uomini. Non a causa di questo cervello più grande, ma per la fiducia in se stessi e il coraggio che di solito hanno. Sommer: Penso che sarebbe fantastico avere una sorta di naturale fiducia in se stessi. Ad esempio, gli uomini in media dubitano della propria intelligenza meno delle donne. In più di trenta studi condotti in diversi paesi, a uomini e donne è stato chiesto quanto fossero bravi in ​​aritmetica, linguaggio e pensiero logico. In tutti i paesi, gli uomini erano più propensi a credere di essere intelligenti rispetto alle donne. Questo vale sia per i bambini piccoli che per gli adulti e gli anziani. Mentre questo si è rivelato non essere il caso. Incredibile, vero?!”

Non consiglia alle donne di assumere testosterone per acquisire più fiducia in se stesse. “Conosco gli effetti collaterali, che si vedono anche nelle persone trans. Come più peli sul corpo e una miccia più corta. Sommer vede un beneficio maggiore per i padri che aiutano le loro figlie a sviluppare più coraggio e fiducia in se stesse. “I padri hanno questo in modo naturale e possono trasmetterlo ai propri figli. Lascia che dicano regolarmente alle loro figlie: certo che puoi farlo, certo che sei intelligente. Le ragazze hanno anche un certo modo di affrontare i problemi, di parlarne e di rifletterci sopra. Gli uomini si esercitano più spesso. Incoraggia tuo figlio a gestire lo stress in questo modo. Funziona benissimo e fa molto bene al tuo cervello.

Tuttavia, Sommer ritiene che dovremmo tenere conto delle differenze tra il cervello degli uomini e quello delle donne. “Mi rendo conto che ci sono differenze di genere e me le aspetto. Consentire anche alle ragazze di giocare con i Lego, le macchine e gli aerei. Questo stimola la loro immaginazione spaziale. Ma possiamo aiutare anche i ragazzi, ad esempio apportando modifiche al nostro sistema educativo. In media, la mente di un ragazzo si sviluppa più tardi, ma nell’istruzione secondaria preprofessionale, ad esempio, devono sostenere un esame all’età di 14 anni. Quindi la possibilità che non vengano promossi e abbandonati è maggiore. una società.

Neurale

Diversi studi mostrano che le donne ottengono punteggi molto più alti nei tratti della personalità (nevroticismo e gradevolezza). Il nevroticismo è la tendenza a vedere gli ostacoli sulla strada. Le persone che ottengono punteggi elevati in questo ambito sono spesso ansiose e tendono a enfatizzare gli svantaggi di qualcosa più fortemente dei vantaggi. Ciò può manifestarsi nell’elusione del rischio.

In media, gli uomini sono circa il 16% meno nervosi. Questa differenza tra uomini e donne diventa chiara solo a partire dai quattordici anni. Con ogni probabilità c’è qualcosa a che fare con gli ormoni. Pertanto i ragazzi e gli uomini, che generalmente producono più testosterone sessuale rispetto alle donne, tendono a correre rischi più spesso e a mostrare aggressività un po’ prima. Tutto questo è al servizio della procreazione.

Fonte: Il cervello della donna, Iris Sommer

Perché le donne sono più resistenti al Covid-19?

Il nostro sistema di difesa (sistema immunitario) ha anche una componente cerebrale. Le cellule del sistema immunitario rimuovono tutto lì. Sfortunatamente, il sistema immunitario delle donne a volte funziona al massimo perché sono più attivi di quello degli uomini. Possono quindi verificarsi danni che svolgono un ruolo nello sviluppo di disturbi cerebrali come la sclerosi multipla e il morbo di Alzheimer. Pertanto, le donne sono più suscettibili a queste condizioni rispetto agli uomini. La buona notizia: un sistema immunitario così attivo è utile in caso di Covid-19. “Solo” il quaranta per cento delle persone che muoiono a causa di questo sono donne. Mentre i contagi sono equamente distribuiti tra i sessi.

Testo: Catilini Elzes. Foto: Getty Images

READ  Intestino sano? 10 consigli per migliorare la digestione