QWERTYmag

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su QwertMag

Esiste un legame tra la scomparsa del ragazzino Emile (2,5) e della quindicenne Lina in Francia?  |  al di fuori

Esiste un legame tra la scomparsa del ragazzino Emile (2,5) e della quindicenne Lina in Francia? | al di fuori

Sei mesi dopo la scomparsa della quindicenne Lena in Alsazia, in Francia, non ci sono stati ancora progressi. Nessun progresso è stato fatto nel caso della scomparsa di Emile, di due anni, nel villaggio di Le Vernet. Ora gli inquirenti stanno collaborando per verificare se ci siano collegamenti tra i due casi.

Aspetto. Una scomparsa inquietante in Francia: cosa è successo a Lina (15 anni)?

La Francia sta cercando Lina, 15 anni, dal 23 settembre. Quel giorno, la ragazza doveva prendere il treno da casa sua, nella regione dei Vosgi, a Strasburgo per far visita al suo fidanzato, Tao (19 anni). Ma Lena non è mai arrivata a destinazione. Il piccolo Emile (2,5 anni) è scomparso qualche mese fa, l'8 luglio, mentre giocava nel giardino dei nonni a Le Vernet, un piccolo villaggio di circa 125 abitanti nel sud-est del Paese. Secondo quanto riferito, due vicini hanno visto il bambino. Da allora, del ragazzo non è stata più trovata alcuna traccia.

Nonostante le due sparizioni siano distanti circa 700 chilometri, potrebbe esserci un collegamento tra i due misteri irrisolti. Il canale d'informazione locale “BFM DICI” ha rivelato la notizia sorprendente sabato sera. Gli ispettori avrebbero condiviso tra loro le loro tecniche investigative e si sarebbero scontrati con un “confine telefonico condiviso”.

Secondo il canale d'informazione, la regione del Vernet – al momento della scomparsa di Emile – era collegata alla regione “lontana” di Saint-Blaise-La-Roch, che non era il luogo esatto della scomparsa di Lina. Ma in questo caso anche la più piccola evidenza viene presa sul serio per non escludere alcun metodo.

READ  Von der Leyen: "Dobbiamo parlare di vaccinazione obbligatoria" | Corona virus cosa devi sapere

Una fonte giudiziaria ha confermato ai media francesi che le prove sono state considerate “interessanti” ma non conclusive. “Non c'è nulla di rilevante. Neanche nulla di sorprendente. Le persone sono più mobili di quanto pensiamo. Un automobilista che attraversa Digne a luglio può attraversare Strasburgo a settembre senza essere coinvolto in queste sparizioni”, ha criticato.

Aspetto. Cosa sia successo all'Emil scomparso rimane un mistero

Leggi anche:

Quanto sono vicini gli investigatori a raggiungere una svolta nel caso Emil (2)? “I campioni di DNA costituiscono ora il nucleo della ricerca” (+)

Ricostruzione. Intanto Lina (15 anni) è scomparsa da sei mesi. cosa le è successo? (+)