QWERTYmag

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su QwertMag

Euforia: il Giappone affronta le stelle americane della MLB nella finale del World Baseball Classic |  baseball

Euforia: il Giappone affronta le stelle americane della MLB nella finale del World Baseball Classic | baseball

La quinta edizione del World Baseball Classic, un torneo globale quadriennale che coinvolge 20 squadre, è stata rinviata di due anni a causa di Corona.

Il Giappone ha vinto il torneo per la terza volta, l’ultima volta nel 2009. Gli Stati Uniti sono bloccati al primo turno.

I fuoricampo di Munetaka Murakami e Kazuma Okamoto hanno portato il Giappone in vantaggio al LoanDepot Park per i Miami Marlins.

Gli appassionati di baseball non potevano desiderare un finale migliore: nell’inning finale, la stella giapponese Ohtani aveva davanti agli occhi la migliore trota americana. I due suonano insieme nella vita di tutti i giorni con gli LA Angels.

Otani ha eliminato Trout con alcune palle veloci per dare al Giappone una vittoria per 3-2. “Volevo mostrare il meglio di me”, ha dichiarato Otani, che è stato nominato MVP del torneo. Il Giappone ha vinto tutte e sette le partite.

La finale è stata una rievocazione della finale olimpica del 2021, quando il Giappone ha sconfitto gli Stati Uniti 2-0, ma poi gli americani hanno lasciato a casa le stelle della Major League Baseball. Adesso ci sono. Il WBC è l’unico campionato al mondo a cui i professionisti della MLB possono partecipare.

(Leggi il commento sotto il tweet)

Quindi Otani ha chiuso per i giapponesi, ma ha anche giocato un ruolo decisivo prima della partita. Ha messo in agitazione i suoi compagni di squadra con un feroce discorso motivazionale.

“Ho detto loro di fermarsi ad ammirare la squadra americana. Ovviamente sono tutti nomi familiari e stelle. Tutti i nostri giocatori li conoscono. Ma non volevo che fossero così sorpresi. Ho detto: ‘Dimentica quei sentimenti. ‘” Mostra rispetto, ma sii aggressivo e sicuro di te. Siamo uguali, possiamo batterli”.

READ  Kasper Asgren toglie il sogno giallo, Fabio Jacobsen: 'Non si preferisce il verde' | un viaggio

Dopo la partita, il 28enne era felicissimo: “Questo è il momento più bello della mia vita”.

Con questa vittoria, il Giappone ha guadagnato $ 3 milioni, $ 1,7 milioni. La metà va ai giocatori e l’altra metà va alla loro federazione nazionale.