QWERTYmag

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su QwertMag

“Faccio ancora benefico all’Italia”

“Il calcio è classico, ma non è più uno scontro di stili precedenti”

Con Italia e Spagna si affrontano le due grandi del calcio. Inoltre, ci sono due squadre che hanno già mostrato un ottimo calcio durante questo Campionato Europeo. “In un certo senso, entrambe le squadre hanno lo stesso stile”, ha detto il commentatore di calcio Peter Vandenbempt La mattina ‘.

“Amiamo entrambi il pallone perché a entrambi piace il pallone. Hanno due squadre con giocatori piccoli e taglienti a centrocampo, oltre ai canestri, e con una tecnica forte. L’Italia sta giocando un po’ più in velocità, un po’ di più comunque è una partita tra due squadre che vogliono giocare a calcio. Sarà”.

La storia sta già gocciolando dal manifesto. “Italia-Spagna è un vero classico del calcio con molte tradizioni. La Spagna è sempre stata una squadra di calcio che provoca un attacco. L’Italia invece ha una storia di calcio difensivo e magro”.

“Gli italiani sono ancora magri, ma soprattutto frivoli, con offensiva e un’ottima tecnica. Non sarà più uno scontro di stili come vent’anni fa”, dice Vandenbempt.

Chi è il favorito? “L’Italia è banale e molto ferma”

Quale squadra considera Vandenpempt la sua preferita? “Io do ancora il vantaggio all’Italia. Tranne contro l’Austria, fino ad ora è stata padrona in tutte le partite. Per quanto riguarda la Spagna, ovviamente è andata sempre più in basso. Hanno già giocato molto bene, ma hanno sofferto”.

“E’ stato tra l’impiccagione e lo strangolamento contro la Svizzera nei quarti di finale. Non hanno inflitto un rigore. L’Italia in questa partita è stata banale, ma allo stesso tempo molto determinata, verso quella difesa esperta e l’ottimo gol del tonarumma”.

L’Italia è sempre stata principe e padrone, e con la Spagna è andata sempre più in basso.

“Con lo Spinassola gli italiani non hanno visto una cifra significativa in questo Europeo. Era un po’ basso contro il Belgio, ma la sua assenza lascia un’ammaccatura sulla fascia sinistra. Ma questa squadra italiana è molto grande e forte. Il centrocampo può giocare. Piena potenza.”

READ  L'affare è finito: Gobat è stato trovato in Italia, il proprietario birmano che ha twittato

“È di nuovo contro Petri con la Spagna. È davvero una manifestazione di questa partita. Ha 18 anni e ha giocato quasi tutto a Barcellona in questa stagione. È una coppia fantastica con i canestri. Non vedo l’ora di una grande partita.

“Uno scandalo che non ha permesso ai tifosi stranieri di entrare allo stadio”

Molti italiani e spagnoli pazzi non scenderanno in campo tanto presto. Non sono ammessi a causa delle restrizioni della corona. “Non è altro che uno scandalo”, afferma Vandenbempt.

“Le regole sono molto rigide. Solo i residenti britannici o gli stranieri possono entrare in campo. Italia e Spagna – come la rivale dell’Inghilterra Danimarca – sono anche zone arancioni per il Regno Unito. Quindi devi essere isolato e testato. Se non sei un VIP , sponsor UEFA. Ovviamente potranno entrare”.

“C’è molta pressione su Boris Johnson per stabilire un corridoio finale e far volare i fan da quei paesi perché ora saranno le partite casalinghe per l’Inghilterra”.

“L’Uefa ha già minacciato di spostare la finale a Budapest se i vip non potranno entrare. Lo stadio in quello stadio non si gioca da tempo, ma è ancora in funzione se si sposta il livello finale”.

Ascolta una conversazione con Peter Vandenpempt in “The Morning” su Radio 1 Select

Fonte: sporza.be e “il mattino”

Leggi anche: