QWERTYmag

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su QwertMag

Già tre arresti dopo l’hackathon da parte della polizia

Il cosiddetto hackathon, in cui specialisti di vari servizi di polizia e sicurezza cercano informazioni sui criminali fuggitivi attraverso fonti pubbliche come siti web, ha portato a un terzo arresto in Colombia.

Il giorno in cui è iniziato l’hackathon, è stato catturato per la prima volta in una fattoria a Sauvenière, una sottocomunità di Gembloux, nella provincia di Namur. Lo ha riferito la Polizia Federale. Il coinvolgimento di un uomo evaso da una prigione della Macedonia del Nord nel 2021 ed era ricercato dalle autorità della Macedonia del Nord. Poiché l’uomo in precedenza viveva in Belgio, c’era la possibilità che si nascondesse in Belgio.

Venerdì scorso è stato arrestato un secondo uomo: un DM latitante ha colpito una lampada a Manchester, prima di salire su un aereo per il Pakistan. Sospettato di tentato omicidio a Bruxelles nel 2018.

Lo stesso giorno è seguito un terzo arresto nella capitale colombiana, Bogotà. Si tratta di un latitante condannato dalla Corte d’Appello di Bruxelles a 7 anni di reclusione in contumacia. L’uomo è stato dichiarato colpevole di traffico internazionale di droga e appartenente a un’organizzazione criminale internazionale.

Durante l’hackathon, il terzo detenuto era già in Sud America. La Polizia federale ha affermato che ulteriori indagini nei giorni successivi all’hackathon hanno consentito “di tracciare a poco a poco la via di fuga e il percorso di viaggio”.

L’obiettivo dell’hackathon era quello di rintracciare 40 criminali fuggitivi. L’organizzazione era nelle mani della squadra di ricerca (rapida) attiva della polizia federale. Tali iniziative sono ancora in cantiere e aprono la strada a una più stretta cooperazione durante le indagini, afferma. La risorsa principale utilizzata durante l’hackathon è intelligenza open source O ricerca open source. La polizia dice che per quanto ci provino, in un momento incustodito, prima o poi i fuggitivi verranno lasciati da qualche parte.

READ  Il prossimo Bitcoin Bullrun arriva in Asia e Sud America - BTC Direct

“Questa è stata la prima volta che i servizi di sicurezza hanno utilizzato soluzioni così innovative per perseguire insieme i criminali fuggitivi”, ha affermato il ministro della Giustizia Vincent van Quekenborn (Open VLD). “Dimostra che una stretta cooperazione tra tutti i servizi è la base per un lavoro investigativo efficace e completo”.